Castelvetro, scontro tra Tir e treno sui binari. Grave un camionista FOTO foto

Incidente nella mattina del 22 novembre al passaggio a livello di Castelvetro dove un Tir è rimasto bloccato sui binari e travolto da un convoglio merci. Linea ferroviaria chiusa. 

Scontro tra camion e treno a Castelvetro Piacentino (Piacenza) al passaggio a livello, lungo la linea Cremona-Fidenza. Lo scontro è avvenuto intorno alle 10 della mattina del 22 novembre.

Secondo quanto ricostruito finora il Tir, è rimasto bloccato sui binari, quando è sopraggiunto un convoglio ferroviario merci che non è riuscito a bloccare la propria corsa e ha quindi investito il mezzo pesante, che trasportava dei bancali in legno (FOTO). 

L’impatto è stato molto violento; nell’incidente è rimasto coinvolto anche il camionista. Pare che l’uomo, un 45enne di origine romena, fosse sceso dal mezzo pesante, forse nel tentativo di segnalare la sua presenza ai macchinisti, finendo investito dal suo stesso Tir al momento dell’incidente. 

L’uomo è rimasto ferito in maniera molto seria e trasportato dall’ambulanza nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Cremona. La prognosi è riservata. Illesi invece i macchinisti del treno. Sul posto i vigili del fuoco di Fiorenzuola per mettere in sicurezza l’area, la Polizia ferroviaria e i carabinieri. 

CIRCOLAZIONE RIPRESA ALLE ORE 18 – E’ ripresa alle 18 la circolazione ferroviaria sulla linea Fidenza – Cremona, sospesa dalle 9.30 di questa mattina per l’urto fra il locomotore di un treno merci di una compagnia privata e un camion, bloccato fra le barriere di un passaggio chiuso per l’imminente passaggio del treno.
 
Lo stop è stato necessario per consentire prima l’intervento di Polizia Ferroviaria, Vigili del Fuoco e operatori del 118, poi quello dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana per il ripristino della linea.
 
Sei regionali, spiega una nota di Trenitalia, sono stati cancellati e uno limitato nel proprio percorso. Predisposto un servizio sostitutivo con autobus.

BIGNAMI (FI): ELIMINARE PASSAGGI A LIVELLO POTENZIALMENTE PERICOLOSI – “Un grave scontro tra un tir che trasportava bancali di legno e un treno in transito avvenuto in data odierna nei pressi di Villanova sull’Arda (Piacenza)” è al centro di un’interrogazione di Galeazzo Bignami (Fi), che riferisce la dinamica dell’incidente: il tir- scrive- sarebbe rimasto bloccato sui binari ferroviari in prossimità di un passaggio a livello pochi istanti prima dell’arrivo del convoglio, che avrebbe poi impattato col mezzo bloccato”, causando, secondo le prime informazioni, un ferito. L’autista del tir- prosegue- avrebbe tentato di farsi notare dal treno in arrivo, ma l’impatto sarebbe stato inevitabile e violento, fortunatamente, tuttavia, sul treno, un locomotore, non erano presenti viaggiatori.

Bignami riferisce, a questo proposito, che in territorio regionale sarebbero ancora presenti centinaia di passaggi a livello, sia pubblici che in gestione privata, che risultano potenzialmente pericolosi per le persone che quotidianamente li attraversano, oltre a determinare dei “veri blocchi” che incidono sui tempi di percorrenza della viabilità.

Il consigliere vuole quindi sapere quanti passaggi a livello pubblici e privati siano attualmente in esercizio sul territorio regionale, se sia prevista la loro soppressione e, in caso di risposta affermativa, con quali tempistiche, quali siano i passaggi a livello ancora in esercizio valutati più problematici dai soggetti competenti e, infine, a quanto ammontino le risorse necessarie per i progetti di soppressione dei passaggi a livello nelle tratte interessate nei territori piacentino e parmense.

BERTANI (M5S): “ATTUARE SUBITO NOSTRA PROPOSTA SU FOTORED” – “Se la Regione avesse già reso operativa l’installazione di fotored e sistemi di rilevazione delle infrazioni nei passaggi a livello più pericolosi, così come chiesto dal Movimento 5 Stelle in una risoluzione approvata lo scorso 1 settembre, incidenti come quelli di oggi si sarebbero potuti evitare”.

È questo il commento di Andrea Bertani, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in merito allo scontro che si è verificato questa mattina in prossimità di un passaggio a livello tra un tir e un treno merci in corsa lungo la linea Cremona-Fidenza, nei pressi della frazione di San Giuliano, nel Comune di Castelvetro Piacentino, in provincia di Piacenza.

“La nostra risoluzione chiedeva proprio di prevedere l’installazione di fotored e sistemi di rilevazione fotografica delle infrazioni nei passaggi a livello più pericolosi per scongiurare gli attraversamenti di automobilisti indisciplinati – spiega Andrea Bertani – Anche se la dinamica dell’incidente di questa mattina è ancora tutta da verificare, resta il fatto che il tema della sicurezza dei passaggi a livello è ancora troppo sottovalutata dalla Regione, sia per le linee regionali che per quelle gestite da Trenitalia”.

“Per questo chiediamo alla Giunta di mettere fine all’immobilismo dimostrato fino a questo momento e di attuare fin da subito quanto approvato nella nostra risoluzione. Il tema della sicurezza non può essere preso sottogamba, così come lo dimostra l’incidente di questa mattina nel Piacentino”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.