Quantcast

Il Pro Piacenza cade a Livorno (3-1) VIDEO

Cade a Livorno il Pro Piacenza dopo quattro risultati utili consecutivi. I padroni di casa dominano la prima frazione e si portano avanti di due gol, nella ripresa Bazzofia accorcia le distanze ma l'illusione di recupero dura poco

Più informazioni su

LIVORNO – PRO PIACENZA 3-1

Cade a Livorno il Pro Piacenza dopo quattro risultati utili consecutivi. I padroni di casa dominano la prima frazione e si portano avanti di due gol, nella ripresa Bazzofia accorcia le distanze ma l’illusione di recupero dura poco, i toscani segnano il terzo e il match si chiude.

IL COMMENTO

A completare la domenica nera delle due squadre piacentine di Lega è arrivata anche la sconfitta del Pro Piacenza all’Armando Picchi di Livorno.

Una sconfitta netta (3-1) che non ammette recriminazioni perché la squadra labronica, allenata dall’ex biancorosso Foscarini, si è dimostrata più forte sia a livello di indidualità che di complesso, sicuramente in grado di contendere a Cremonese ed Alessandria il primato e la promozione diretta in serie B:

Il Pro Piacenza veniva da 4 risultati utili consecutivi e se avesse resistito senza passivo nei minuti iniziali alla superiorità tecnica dei padroni di casa forse avrebbe tratto motivazioni e stimoli particolari ma, andato sotto di due reti nella prima mezz’ora non ha più avuto la forza e la convinzione di reagire per recuperare il risultato.

Neppure dopo i primi 5’ della ripresa quando ha accorciato le distanze la squadra di Pea ha dato l’impressione di raddrizzare la partita. Quindi è arrivato il 3° gol dei locali e la partita è praticamente terminata anche se proprio negli ultimi minuti con Pesenti i rossoneri hanno avuto la più ghiotta occasione per ridurre le distanze.

Per il Pro Piacenza, dunque, una prestazione sicuramente non brillante, ma il campo il più delle volte fa valere i diritti di una tecnica superiore specie se la squadra soccombente non trova subito la giusta attenzione .

Per il Pro si tratta di una sconfitta in fondo preventivata che non penalizza più di tanto la sua classifica.

Ora i fari sono puntati tutti sul derby di domenica prossima. Entrambi arrivano all’appuntamento reduce da sconfitte. Ora si tratterà di vedere chi saprà gestire meglio la sconfitta di oggi e troverà le risorse anche agonistiche per vincere io momento medo favorevole.

Per derby il Pro potrebbe presentare il bomber

L.C.

LA SINTESI VIDEO DI SPORTIUBE.TV

LA CRONACA

A riportare avanti di due reti i toscani ci pensa Murilo al 16′ sugli sviluppi di un calcio di punizione

Al 6′ della ripresa Bazzofia accorcia le distanze per il Pro, partita riaperta

Primo tempo che si chiude con i rossoneri sotto di due gol

Raddoppio al 21′ di Cellini per gli amaranto

Livorno in vantaggio con Marchi al 15′ con un tiro preciso

Le formazioni ufficiali:

LIVORNO: Mazzoni, Gonnelli, Borghese, Gasbarro, Jelenic, Marchi, Luci, Lambrughi, Ferchichi, Cellini, Murilo. All. Foscarini

PRO PIACENZA: Fumagalli, Bini, Aspas, Calandra, Cardin, Pugliese, Cavalli, Rossini, Sané, Pesenti, Bazzoffia. All. Pea
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.