Quantcast

Isola Serafini, dalle acque del Po affiora il cadavere di un uomo

Il corpo è stato rinvenuto nelle acque del fiume Po, nella  zona di sbarramento della diga intorno alle 12.45.

Il cadavere di un uomo è stato trovato nella tarda mattinata di sabato 12 novembre ad Isola Serafini di Monticelli d’Ongina (Piacenza).

Il corpo è stato rinvenuto nelle acque del fiume Po, nella  zona di sbarramento della diga, intorno alle 12.45.

A lanciare l’allarme alcuni addetti al sistema di risalita della diga, che hanno contattato il 112. Sul posto i carabinieri della stazione di Monticelli e i militari della compagnia di Fiorenzuola.

Sono in corso gli accertamenti volti a stabilire l’identità dell’uomo, il cui corpo sarebbe rimasto in acqua per diversi giorni. Nei prossimi giorni sarà eseguita anche l’autopsia. 

Potrebbe trattarsi della persona che era stata vista da un pescatore precipitare nel fiume dal ponte del Po di Piacenza la mattina del 1 novembre scorso. 

Nei giorni successivi, sempre nella zona cittadina di Piazzale Milano, era stata rinvenuta l’auto di un 62enne residente a Casalpusterlengo, scomparso la mattina della festa di Ognissanti e del quale non si era più avuta notizia.

La denuncia di scomparsa era stata presentata dai famigliari dell’uomo ai carabinieri di Soncino (Cremona).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.