Quantcast

Le scuole migliori di Piacenza: “Colombini”, “Gioia” e “Romagnosi” foto

Gli istituti di Piacenza più qualificati per preparare all'università sono stati messi in fila da Eduscopio, il portale web della Fondazione Agnelli, che fornisce per il secondo anno una guida per la scelta della scuola superiore

Più informazioni su

Il liceo “Gioia” al top per chi vuole intraprendere gli studi classici, il “Colombini” per chi vuole fare lo scientifico, il “Romagnosi” per l’indirizzo economico. Ma se vogliamo trovare una formazione di qualità in ambito tecnico o nel campo delle scienze umane, dobbiamo guardare alle scuole delle città limitrofe.

E in provincia brilla il liceo “Mattei” di Fiorenzuola, che si piazza al primo posto nella graduatoria territoriale per l’indirizzo scientifico. 

Gli istituti di Piacenza e provincia più qualificati per preparare all’università sono stati messi in fila da Eduscopio, il portale web della Fondazione Agnelli, che fornisce per il secondo anno una guida – a disposizione di genitori e studenti – per la scelta della scuola superiore.

Sei le categorie di scuole sotto la lente, ad indirizzo classico, scientifico, scienze umane, linguistico, tecnico economico, tecnologico: tutte nella sezione dedicata a chi in prospettiva intende proseguire gli studi all’università. Quest’anno è stata creata anche la sezione delle scuole che preparano meglio al mondo del lavoro, ma il portale avvisa che per la Regione Emilia Romagna i dati non sono ancora disponibili.

Assai facile navigazione del sito: ogni ragazzo/genitore indica quale scuola/indirizzo ha scelto e seleziona il suo comune di residenza. A quel punto schiaccia il pulsante “cerca” e ottiene una lista delle scuole migliori dell’area circostante.

VAI AL PORTALE

LE SCUOLE MIGLIORI A PIACENZA – Abbiamo testato le migliori scuole nel raggio di 20 chilometri da Piacenza (è una delle opzioni lasciate dalla ricerca sul portale) e abbiamo ottenuto gli istituti migliori nella graduatoria della Fondazione Agnelli (nelle slide riprodotte a lato). Non mancano le indicazioni di scuole fuori da Piacenza.

INDIRIZZO CLASSICO – Liceo “Melchiorre Gioia” (liceo “Manin” di Cremona nella graduatoria complessiva a 30 km da Piacenza)

INDIRIZZO SCIENTIFICO – Liceo “Giulia Molino Colombini” in città, Liceo “Mattei” nella graduatoria complessiva della provincia

INDIRIZZO SCIENZE UMANE – Scuola “Sofonisba Anguissola” di Cremona

INDIRIZZO LINGUISTICO – Liceo “Melchiorre Gioia” (liceo “Manin” di Cremona nella graduatoria complessiva a 30 km da Piacenza)

INDIRIZZO ECONOMICO – Scuola “Giandomenico Romagnosi”

INDIRIZZO TECNICO – Scuola “Angelo Cesaris” di Lodi (Istituto Vacchelli di Cremona nella graduatoria complessiva 30 Km dalla città)

LE SCUOLE MIGLIORI IN PROVINCIA – Se il raggio della ricerca si estende a 30 km, il liceo “Mattei” di Fiorenzuola batte gli istituti della città per l’indirizzo scientifico, mentre il liceo “Manin” di Cremona ha la meglio sulle scuole piacentino nel campo degli studi classici e linguistici.

I CRITERI – L’idea di fondo del progetto eduscopio.it è proprio quella di valutare gli esiti successivi della formazione secondaria – i risultati universitari e lavorativi dei diplomati – per trarne delle indicazioni di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono.

Per farlo eduscopio.it si avvale dei dati amministrativi relativi alle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati raccolti dai Ministeri competenti. A partire da queste informazioni vengono costruiti degli indicatori rigorosi, ma allo stesso tempo comprensibili a tutti, che consentono di comparare le scuole in base ai risultati raggiunti dai propri diplomati.

In particolare, per i percorsi universitari dei diplomati, eduscopio.it guarda agli esami sostenuti, ai crediti acquisiti e ai votiottenuti dagli studenti al primo anno di università, quello maggiormente influenzato dal lavoro fatto durante gli anni della scuola secondaria. Questi indicatori riflettono la qualità delle “basi” formative, la bontà del metodo di studio e l’utilità dei suggerimenti orientativi acquisiti nelle scuole di provenienza. In altre parole, i risultati universitari ci permettono di formulare un giudizio sulla qualità delle scuole secondarie superiori sulla base di informazioni che provengono da enti – gli atenei – che sono “terzi” rispetto alle scuole stesse, cioè imparziali, ma al tempo stesso molto interessati alla qualità delle competenze e delle conoscenze degli studenti.

Invece, per coloro che non proseguono gli studi e preferiscono entrare rapidamente nel mondo del lavoro, eduscopio.it verifica se hanno trovato un’occupazione, quanto rapidamente hanno ottenuto un contratto di durata significativa, se il lavoro ottenuto è coerente con gli studi compiuti o se invece è un lavoro qualsiasi. Infatti, la missione principale degli istituti tecnici e professionali è proprio quella di fornire competenze adeguate e immediatamente spendibili in termini lavorativi, curando in particolare la delicata fase di avvicinamento e ingresso al mondo del lavoro (transizione scuola-lavoro). Gli indicatori di eduscopio.it rivelano quali scuole assolvono molto bene a questa missione e quali, invece, accusano ritardi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.