Quantcast

Privacy e rischi della tecnologia, focus all’Unione Commercianti

I rischi dello sviluppo ipertecnologico e la protezione dei dati degli utenti sono la premessa dalla quale ha preso il via il convegno “gli adempimenti privacy nell’ambito della professione degli avvocati” organizzato dal Centro Assistenza Fiscale dell’Unione Commercianti

Più informazioni su

Alta adesione per il convegno sulla privacy ospitato nei giorni scorsi dalla sala Massimo Carpi dell’Unione Commercianti di Piacenza.

I rischi dello sviluppo ipertecnologico e la protezione dei dati degli utenti sono la premessa dalla quale ha preso il via il convegno “gli adempimenti privacy nell’ambito della professione degli avvocati” organizzato dal Centro Assistenza Fiscale dell’Unione Commercianti.

“Lo scopo di fornire un taglio pratico e una analisi delle molte novità legislative e regolamentari succedutesi negli ultimi mesi in termini di privacy – afferma l’Amministratore Delegato Antonio Resmini – è stato il motivo alla base della decisione di realizzare questa giornata di studio riconosciuta dall’ordine dei commercialisti ed esperti contabili e dall’odine degli avvocati di Piacenza”.

Sul palco si sono succeduti diversi relatori, a cominciare da Gloria Maria Paci, esperta in materia di privacy, che aprendo i lavori ha illustrato la platea le novità introdotte dal nuovo regolamento europeo 679 del 2016 in materia di protezione dei dati delle persone fisiche e giuridiche. Per Paci occorre un agire consapevole dei diritti e dei rischi che si corrono al giorno d’oggi quando si acconsente al trattamento dei dati personali soprattutto alla luce della pervasività della tecnologia moderna.

A lei ha fatto seguito l’intervento di Gaetano De Crinito, Dirigente dell’Agenzia dell’Entrate Regionale del Lazio responsabile dell’Ufficio Audit di Roma, il quale ha portato la sua esperienza in tema di controllo e vigilanza sull’operatività dei CAF e dei liberi professionisti in materia di privacy e assistenza fiscale.

De Crinito ha auspicato un comportamento sempre più virtuoso tra contribuenti e l’autorità finanziaria per un rapporto profittevole tra le parti.

In quest’ottica non poteva poi mancare un focus al quotidiano con l’intervento di Simone Zavattarelli, che ha sensibilizzato sui comportamenti da adottare nella gestione dei rischi dell’utilizzo della posta elettronica e sui possibili furti di dati sensibili privati.

Da ultimo è quindi intervenuto l’Avvocato Filippo Cocco, portando alcuni esempi tratti alla sua esperienza decennale in materia di reati informatici e finanziari e illustrando gli accorgimenti da utilizzare per tutelarsi da queste possibili frodi.

“Ringrazio – conclude l’Amministratore delegato Dott. Resmini – anche il Claudio Cambiè – funzionario Assiprime – per il suo intervento nel quale ha ribadito l’importanza della stipulazione di una polizza assicurativa valida per mettere al riparo il soggetto nell’esercizio della propria attività professionale”.

“Ricordiamo – afferma il Direttore Commerciale CAF Uncom Piacenza ErnestoTorretta – che il nostro CAF è a vostra disposizione per il servizio di gestione della privacy e dell’anti riciclaggio e che per ogni informazione le nostre ditte possono rivolgersi al numero 0523461811 o inviare una email a info@cafimprese.com”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.