Quantcast

Referendum, le ragioni del “sì” spiegate ai giovani

Nella location informale del Baciccia Caffè Letterario a Piacenza, i rappresentanti piacentini del PD in Regione – l’assessore all’Ambiente e alla Protezione Civile Paola Gazzolo, e i consiglieri Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari – nei giorni scorsi hanno relazionato sui contenuti della riforma ad un folto pubblico prevalentemente under 30.

Nella location informale del Baciccia Caffè Letterario a Piacenza, i rappresentanti piacentini del PD in Regione – l’assessore all’Ambiente e alla Protezione Civile Paola Gazzolo, e i consiglieri Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari – nei giorni scorsi hanno relazionato sui contenuti della riforma ad un folto pubblico prevalentemente under 30. 

Moderati dalla giornalista Elisabetta Paraboschi, i tre hanno toccato tutte le principali tematiche oggetto della riforma che andrà al voto il 4 dicembre prossimo: dal nuovo Senato delle autonomie locali, passando alla modifica del titolo V della seconda parte della Carta, per arrivare ai tagli ai costi della politica, realizzati mediante la diminuzione del numero dei senatori (da 315 a 100, non più stipendiati), all’abolizione delle Province, alla soppressione del CNEL (500 milioni di Euro risparmati ogni anno).

Di particolare interesse per i giovani del pubblico sono stati gli aspetti riguardanti lo snellimento delle procedure di approvazione delle leggi, conseguente al superamento del bicameralismo perfetto, e la rimodulazione delle competenze tra Stato e Regioni attraverso l’eliminazione della “competenza concorrente” (inserita con l’ultima riforma) che ha aumentato i conflitti tra le parti e il lavoro della Corte Costituzionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.