Tributi comunali, nuovo sportello per i cittadini in viale Beverora

Dichiarazioni Imu-Tasi, il Comune di Piacenza presenta il nuovo servizio, operativo presso la sede di viale Beverora. L'iniziativa è stata presentata dagli assessori Giorgia Buscarini e Luigi Gazzola. 

Dichiarazioni Imu-Tasi, il Comune di Piacenza presenta il nuovo servizio, operativo presso la sede di viale Beverora. L’iniziativa è stata presentata dagli assessori Giorgia Buscarini e Luigi Gazzola. 

I contribuenti saranno ricevuti, previo appuntamento, nella saletta al primo piano. L’obiettivo è di accogliere e dare risposte a oltre 80 utenti alla settimana. “E’ una nuova opportunità per i cittadini – spiegano Gazzola e Buscarini – che dimostra una sempre maggiore sinergia tra gli uffici”. 

Dal 21 novembre i cittadini che hanno bisogno di chiarimenti su pratiche IC, Imu e Tasi, Tares e Tari, occupazione suolo pubblico ecc possono rivolgersi a questo sportello per fissare un appuntamento al numero 0523/492525 oppure scrivendo una mail a info.entrate@comune.piacenza.it. 

Il punto di accoglienza resterà aperto (ribadiamo dietro appuntamento) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e al pomeriggio di lunedì e giovedì dalle 15 e 30 alle 17 e 30, al primo piano degli uffici in viale Beverora 57. 

L’allestimento del servizio, con la sala appuntamenti e la sala d’attesa, è costato in tutto 5mila euro. 

Il comunicato stampa 

Nell’ambito delle azioni intraprese dall’Amministrazione per agevolare i rapporti tra i cittadini e il Comune, è stato organizzato il nuovo servizio di ricevimento su appuntamento dell’utenza del Servizio Entrate/U.O.Tributi, che sarà avviato da lunedì 21 novembre presso la sede di Via Beverora 57.

Obiettivo: evitare attese ai cittadini per quesiti di pronta soluzione, consentendo nel contempo, per questioni più complesse, di avere riscontri esaurienti, a seguito dei necessari approfondimenti.

Se si ha necessità di conoscere il termine ultimo per la presentazione delle  dichiarazioni Imu-Tasi, per avere risposta sarà sufficiente una telefonata al numero unico dell’Unità Operativa Tributi 0523-492525. Chi avesse l’esigenza di approfondire aspetti connessi alle occupazioni di suolo pubblico di lunga durata, li potrà illustrare in una mail all’indirizzo  info.entrate@comune.piacenza.it che sarà riscontrata nell’immediato, oppure con l’indicazione di appuntamento per necessari approfondimenti. Chi volesse consegnare i moduli compilati per le dichiarazioni Imu-Tasi, riceverà telefonicamente l’indicazione di depositarli al QUIC senza salire al primo piano, 

Il servizio è organizzato in maniera tale da consentire l’accesso, in ciascuna settimana lavorativa, a 84 utenti presso la Sala Appuntamenti cui si assommano, stimando per difetto, un centinaio di contatti telefonici e con mail. Queste le previsioni iniziali, ma il servizio sarà monitorato per correzioni in relazione alle effettive esigenze.
Il ricevimento degli utenti su appuntamento è una modalità già sperimentata per altri servizi anagrafici e di stato civile (esempio per cambio residenza e carta d’identità elettronica) e si è riscontrato un forte gradimento dell’utenza. 

Dal 21 novembre, dunque, i cittadini che necessitano di informazioni e chiarimenti sulle seguenti pratiche: Ici/Imu/Tasi, Tares/Tari, occupazione di suolo pubblico (compresi i passi carrai) e impianti pubblicitari potranno rivolgersi al punto accoglienza per fissare un appuntamento. Si tratta di oltre 7000 pratiche l’anno, gestite da 11 dipendenti assegnati al Servizio Entrate. 

Il PUNTO ACCOGLIENZA
•    si trova in via Beverora n.57 al primo piano
•    gli appuntamenti sono fissati dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13, nonché nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30
•    risponde al numero 0523/492525 e all’indirizzo di posta elettronica info.entrate@comune.piacenza.it

Fissato l’appuntamento, nel giorno e all’orario convenuti i cittadini saranno accolti dagli addetti al PUNTO ACCOGLIENZA che li indirizzeranno alla SALA APPUNTAMENTI posta sempre al primo piano della sede comunale di via Beverora nr.57. 

Sempre al primo piano della sede di via Beverora, è stato altresì allestito uno spazio per l’attesa, destinato ad ospitare gli utenti prima di essere accolti nella Sala Appuntamenti.

Il costo complessivo del progetto per l’allestimento dello spazio per l’attesa, del Punto accoglienza e della Sala Appuntamenti e per gli strumenti informatici a supporto è di  circa 5.000 euro.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.