“Tutti i Santi del Paradiso Piacentino”, libro e calendario di Officine Gutenberg

Il libro costa 14 euro, da dicembre sarà in distribuzione in tutte le edicole e le librerie di Piacenza. Esiste anche un calendario dedicato alla pubblicazione, del costo di 4,90 euro. 

Venerdì 2 dicembre, ore 21, il Caffè letterario Melville ospita la presentazione di “Tutti i Santi del Paradiso Piacentino (La Divina Commedia arriva anche in riva al Po)” a cura di Gabriele Dadati e Giovanni Battista Menzani (ed. Officine Gutenberg 2016).

Gli autori sono Emanuela Albanese, Brunello Buonocore, Denise Cavazzi, Paola Cerri, Pietro Chiappelloni, Melania Dadati, Chiara Ferrari, Marco Ferrari, Domenico Ferrari Cesena, Francesco Ferri, Patricia Ferro, Filippo Fornari, Nicoletta Livelli, Cristina Longinotti, Piera Marchioni, Giovanni Battista Menzani, Manuela Merli, Marco Murgia, Arianna Seminara, Claudio Sesenna, Barbara Tagliaferri. Le fotografie sono a cura di Massimo Cassinari ed Emanuele Ferrari.

Il libro costa 14 euro, da dicembre sarà in distribuzione in tutte le edicole e le librerie di Piacenza. Esiste anche un calendario dedicato alla pubblicazione, del costo di 4,90 euro. 

SINOSSI – San Torini è nato da qualche parte in Grecia, e proprio non se ne sta staccare: fa soffiare il grecale sulla città di Piacenza e comparire greche in antichi affreschi. Per non parlare di tutto quello yogurt sugli scaffali dei supermercati… C’è poi San Guinaccio, protettore dei norcini della città e di tutti coloro che si occupano di salumi. Che sono meglio di quelli di Parma, fidatevi. C’è una santa invocata e venerata in tutta Italia, Santa Pazienza, di cui solo grazie a questo libro si scoprono le origini. E forse avrà pure qualche parentela con Beata Rassegnazione e Beata Sopportazione. 
Ci sono poi San Tino, inventore dei santini, San Fureseo protettore degli invisibili, Santa Polenta, Sant’Orsola che presiede ai pesci d’acqua dolce e agli agricoltori… e via via, in rassegna, i santi dei tempi moderni: Santi Belindo e Gimmi, detti Spic e Span, protettori degli amanti dell’ordine e degli incompresi, Veronica Sposini martire, che dall’alto guarda con benevolenza i wedding planner, San Jacques Le Stracc, patrono dei pendolari piacentini, Sant’Assunta, che coi lavoratori precari ha confidenza. 
Loro, e decine di altri. Perché non esiste quartiere del Paradiso che sia così affollato e amichevole come quello dedicato ai piacentini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.