Quantcast

“A Piacenza il consumo di droga è una piaga”. Allarme minori

Indagini che, oltre a mettere in risalto il reclutamento di cittadini marocchini nella patria d’origine con l’intento specifico di destinarli all’attività criminale, danno il polso della situazione sulla diffusione degli stupefacenti nel Piacentino. Ben 238 le persone segnalate dalle forze dell'ordine nel corso delle indagini, per il consumo di eroina o cocaina. 

“Il dato allarmante che emerge dalle operazioni antidroga è la piaga del consumo”; a parlare il procuratore della Repubblica Salvatore Cappelleri, che ha così introdotto la conferenza stampa dedicata alle operazioni antidroga condotte dai carabinieri della compagnia di Bobbio e Fiorenzuola.

Indagini che, oltre a mettere in risalto il reclutamento di cittadini marocchini nella patria d’origine con l’intento specifico di destinarli all’attività criminale, danno il polso della situazione sulla diffusione degli stupefacenti nel piacentino. Ben 238 le persone segnalate dalle forze dell’ordine nel corso delle indagini, per il consumo di eroina o cocaina. 

Un fenomeno imponente, aggiunge il procuratore, reso ancor più preoccupante dalla presenza anche di ragazzi minorenni (una decina qualli segnalati nell’ambito degli accertamenti della compagnia di Fiorenzuola) già dediti al consumo di stupefacenti.

Un’emergenza sottolineata anche dal colonnello Corrado Scattaretico, comandante provinciale dell’Arma, che più volte in passato ha richiamato l’attenzione sull’importanza di contrastare questa pericolosa piaga sociale, anche con il supporto delle stesse famiglie e delle scuole. 

DROGA, RECLUTATORI CLANDESTINI, FONTANA (LN): “POLITICA PORTE APERTE È FAVORE AI CRIMINALI”

“L’immigrazione irregolare si conferma un affare per pochi e un problema per tutti. Ecco perché i confini andrebbero presidiati e i flussi gestiti, anche a tutela degli stessi immigrati. La politica delle porte spalancate -voluta, sostenuta e promossa dal governo Renzi-Gentiloni, con la complicità di molti sindaci Pd – è, nei fatti, un favore a criminali senza scrupoli e scafisti”. “Congratulazioni e grazie ai carabinieri per la brillante operazione messa a segno”.

Lo dice l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana dopo la maxioperazione che ha smantellato una rete criminale che reclutava clandestini per farne pusher sulle piazze dello spaccio del Piacentino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.