Quantcast

Boxe Piacenza, Minio convince a Milano

Il Teatro Principe di Milano assurto a nuova gloria da due anni, grazie all’intervento della famiglia Cherchi noti manager pugilistici a livello internazionale

Più informazioni su

Il Teatro Principe di Milano assurto a nuova gloria da due anni, grazie all’intervento della famiglia Cherchi, noti manager pugilistici a livello internazionale, ha ospitato la serata  “Tomorrow champions”. In questa ottica la serata ha visto tre incontri professionistici, ma in particolare per i colori della Boxe Piacenza uno degli ultimi incontri dilettantistici di Gerardo Minio ormai sempre più vicino al mondo dei neo pro.

Il castellano già visto nella riunione casalinga del 11 dicembre, ha disputato l’ennesimo match di alto livello convincendo la diregenza biancorossa a concedergli la chance da professionista. Nello specifico il match milanese, disputato contro sito diciannovenne di ottime prospettive, ha visto un Minio in leggera difficoltà nella prima ripresa, dove il giovane Sito ha espresso un pugilato spumeggiante e tecnico, ma una seconda ripresa dove l’allievo di Campanini e Pellini ha preso in maniera decisa le redini dell’incontro.

Nella terza ripresa Minio, confermando il trend del round precedente, ha costretto al conteggio l’avversario dopo una serie di ganci che hanno lasciato il segno proprio sul suono della campana, componente decivisa che non ha permesso al biancorosso di vincere prima del limite.

Il verdetto di parità ha accontentato il guerriero biancorosso in quanto ottenuto in trasferta, su un palcoscenico di altissimo livello, e suscitando l’interesse dei tanti addetti ai lavori presenti alla kermesse esaltando il lavoro della palestra di via Di Vittorio sempre più attiva.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.