Quantcast

Dal centro diurno Faro Rosso nuovi espositori in legno per l’Ausl di Piacenza

Due nuovi espositori di legno realizzati dai ragazzi che frequentano il centro diurno Faro Rosso, per presentare iniziative e opportunità attivate dai Servizi sociali del Comune di Piacenza

Più informazioni su

Due nuovi espositori di legno realizzati dai ragazzi che frequentano il centro diurno Faro Rosso, per presentare iniziative e opportunità attivate dai Servizi sociali del Comune di Piacenza.

Si amplia l’importante rete di solidarietà avviata in autunno per valorizzare il lavoro degli ospiti con disabilità del centro di Ca’ Torricelle: a ospitare gli espositori è l’Ausl di Piacenza, nella sede di piazzale Milano e dell’ospedale Guglielmo da Saliceto.

“Siamo particolarmente soddisfatti di questa iniziativa – commenta l’assessore al Nuovo Welfare Stefano Cugini – perché mette in mostra l’impegno e la creatività degli ospiti del Faro Rosso, e il lavoro paziente degli operatori che li seguono”. I due pannelli verranno allestiti con locandine, manifesti e pieghevoli riguardanti iniziative realizzate dall’assessorato: in questo periodo vengono pubblicizzate le vacanze per la terza età.

“Il colore arancione è vivace ed è stato scelto dai ragazzi stessi: ogni pezzo – continua l’assessore Cugini – è unico perché è realizzato in ogni sua fase nel centro diurno con la fattiva collaborazione degli ospiti”.

”Siamo orgogliosi di poter ospitare i lavori realizzati dagli ospiti del Faro Rosso – commenta Mario Azzali, direttore della Comunicazione Ausl – che valorizzano le capacità degli utenti e, insieme, forniscono preziose informazioni ai cittadini che utilizzano i nostri servizi”.

Gli espositori sono stati posizionati presso gli ambulatori al secondo piano di piazzale Milano e all’Urp dell’ospedale Guglielmo da Saliceto e si aggiungono ai due presenti presso le sedi dell’InformaSociale di via Taverna e via XXIV Maggio.

Nato nel 2013 dall’unione tra Il Faro e il Picchio Rosso, il centro diurno Faro Rosso offre accanto alle attività riabilitative diversi laboratori didattici, gestiti in parte dagli operatori e in parte da tecnici esterni: lavorazione della creta, falegnameria, cucina, cineforum, arte-terapia, danza-terapia e il corso di arti espressive.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.