Quantcast

Diplomi per 12 giovani “Operatori dell’autoriparazione” FOTO foto

In un epoca in cui diventa sempre più difficile trovare occupazione, c’è chi sceglie, anche nel mondo giovanile, di puntare su “mestieri” ancora fortemente basati sul lavoro manuale

Più informazioni su

In un epoca in cui diventa sempre più difficile trovare occupazione, c’è chi sceglie, anche nel mondo giovanile, di puntare su “mestieri” ancora fortemente basati sul lavoro manuale.

Ne sono un esempio i dodici giovani “Operatori dell’autoriparazione” che martedì pomeriggio, nell’Officina-laboratorio di CNA Piacenza, sono stati protagonisti della cerimonia per la consegna dei diplomi conseguiti, dagli studenti stessi, al termine di un percorso di formazione professionale biennale (2.000 ore) o triennale (3.000 ore).

Si tratta di tecnici professionali in grado di individuare i guasti meccanici di un autoveicolo, di riparare e sostituire le parti danneggiate e di effettuare la manutenzione complessiva con competenze specifiche anche per le parti elettriche ed elettroniche dei veicoli.

A consegnare i diplomi, oltre al Presidente provinciale di CNA, Dario Costantini e al Direttore Enrica Gambazza che ha presentato l’iniziativa, erano presenti anche il Prefetto Anna Palombi, l’Assessore comunale Giulia Piroli, il Consigliere provinciale Stefano Perrucci e l’ing. Giuseppe Parenti che tante volte negli anni passati, in veste di Presidente della Camera di Commercio, aveva preso parte a questa cerimonia.

Con loro, anche i tutor del progetto formativo realizzato da Ecipar (ente di formazione di CNA Piacenza) Stefano Tarlarini, Federica Burgazzi, Sara Gobbi, Filippo Dadomo, egli insegnanti Marco Salvatori e Nuara Visentin.

“Mi complimento con tutti voi – ha detto il Prefetto Palombi durante la cerimonia – per aver scelto un percorso formativo impegnativo ma anche altamente spendibile dal punto di vista occupazionale. Conoscendo la serietà di questi percorsi formativi, sono sicura che questa scelta vi avrà arricchito non soltanto dal punto di vista professionale ma anche sotto l’aspetto umano”.

“Mi auguro che questa cerimonia – ha detto il Presidente di CNA, Dario Costantini – resti per sempre un bel momento nell’album dei vostri ricordi. In questi anni di studio e di pratica professionale avete scelto di costruire ottime basi per il vostro futuro, non solo sotto l’aspetto lavorativo ma anche dal punto di vista personale. Nei nostri corsi mettiamo sempre al centro la persona, cercando di coniugare l’aspetto formativo con quello delle relazioni interpersonali, e di questo devo ringraziare i docenti e i tutor di Ecipar che da tanti anni svolgono un lavoro davvero encomiabile”.

Una qualifica professionale, quella conseguita dai dodici diplomati, che offre davvero ottime opportunità sul mercato occupazionale; non a caso, alcuni dei ragazzi che hanno concluso il loro percorso formativo hanno già trovato lavoro.

“Questo percorso di studi – ha detto l’ing. Parenti – vi offre grandi opportunità lavorative, ma il consiglio che voglio darvi è quello di non accontentarvi mai di quello che il mondo vi offre oggi. Continuate a studiare e a specializzarvi, e appena ne intravedete le possibilità cercate di iniziare una vostra attività autonoma, magari aprendo una vostra officina proprio come ho fatto io tanti anni fa. Iniziando da poco, con tanta passione, si può costruire qualcosa di grande”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.