E’ droni mania anche a Piacenza, nasce un gruppo di appassionati  foto

Nella nostra provincia sono tanti i possessori di piccoli droni utilizzati per puro divertimento tra le mura domestiche come all’esterno e già vari i professionisti che, invece, hanno ottenuto il riconoscimento dall’Ente Nazionale Aviazione Civile per l’utilizzo professionale

Più informazioni su

Si avvicinano le festività natalizie ed inizia quindi la corsa ai regali.

La tecnologia anche quest’anno la fa da padrona con due settori che dimostrano grande interesse: quello degli smartphone e tablet (un fenomeno ormai consolidato) e quello, più recente, dei droni, sia per divertimento che per attività professionale.

Un argomento affrontato nei giorni scorsi dalla rubrica “Zerovirgola” del TGCOM24 che per parlarne ha chiamato il piacentino Gian Francesco Tiramani, esperto appunto di applicazioni con i piccoli aeromobili radio comandati, che era ospite negli studi Mediaset insieme al presidente di Samsung Italia.

Quello dei droni civili è un mercato che vede una costante crescita annua a 2 cifre e sul quale la stessa Commissione Europea prevede entro pochi anni l’impiego di 150.000 addetti, con un volume d’affari che solo in Italia si avvicinerebbe al miliardo di Euro. Una recente stima indica circa 50.000 droni volanti venduti lo scorso anno nel nostro Paese (la maggior parte nella versione aeromodello).

Piacenza è fortemente contagiata da questo coinvolgente mondo e già lo scorso anno nel periodo natalizio si trovava in alcuni negozi il cartello “droni esauriti”.

TIRAMANI OSPITE A MEDIASET (video Youtube)

Nella nostra provincia, infatti, sono tanti i possessori di piccoli droni utilizzati per puro divertimento tra le mura domestiche come all’esterno e già vari i professionisti che, invece, hanno ottenuto il riconoscimento dall’Ente Nazionale Aviazione Civile per l’utilizzo professionale.

Anche la grande distribuzione presente a Piacenza è in grado di offrire non solo giocattoli volanti ma anche soluzioni di tipo professionale, almeno nella fascia inziale.

Occorre però tenere sempre presente che vi sono delle regole molto ferree per l’impiego di questi apparati che, se per le attività ludiche sono limitate, per l’ambito professionale diventano più stringenti e la loro violazione comporta gravi conseguenze sia per i piloti/operatori che per coloro che commissionano i voli.

Per raccogliere tutti gli appassionati piacentini di droni, usati sia come aeromodelli che per attività professionale, nasce a Piacenza un apposito gruppo con l’intento di mettere in contatto le varie persone, condividere le esperienze e pianificare attività associative per informare chi vuole avvicinarsi a questo mondo e per utilizzare sempre più produttivamente le veloci innovazioni tecnologiche.

Tra l’altro una delle prime necessità sarà l’individuazione di un’area che presenti i requisiti per effettuare i voli di test ed addestramento, in piena sicurezza e nel rispetto della regolamentazione. Inoltre uno degli obbiettivi potrà essere quello di organizzare un team a supporto delle attività di soccorso.

Ecco quindi che Tiramani invita tutti coloro che sono interessati, ad aderire all’apposito gruppo su Facebook “Piacenza Drone” raggiungibile all’indirizzo https://www.facebook.com/groups/1627176404243195/?fref=ts.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.