Quantcast

Gli offre lavoro come operaio ma è una truffa, denunciato foto

Nei guai è finito un 40enne piacentino: l'uomo, presentandosi come titolare di un'azienda, avrebbe proposto al giovane straniero un lavoro come operaio chiedendo soldi per sbrigare la pratica: inizialmente 800 euro, poi scesi 500 euro

Più informazioni su

Gli offre un lavoro come operaio, ma è una truffa. È stato salvato da un’amica, a sua volta raggirata, un giovane nigeriano di 27 anni che ha denunciato tutto alla polizia ferroviaria di Piacenza.

Nei guai è finito un 40enne piacentino: l’uomo, presentandosi come titolare di un’azienda, avrebbe proposto al giovane straniero un lavoro come operaio chiedendo soldi per sbrigare la pratica: inizialmente 800 euro, poi scesi a 500 euro che il giovane ha pagato in parte, accordandosi per saldare il tutto al momento della consegna del contratto. 

Lavoro che sarebbe stato inesistente; al momento dell’incontro fissato per il pagamento, a Piazzale Marconi, il ragazzo ha però casualmente incontrato un’amica connazionale che ha riconosciuto il 40enne raccontando di essere stata a sua volta raggirata per mille euro sempre con lo stesso sistema.

La coppia ha così “scortato” l’uomo direttamente alla Polfer denunciando l’accaduto. Gli agenti, sotto la guida dell’ispettore capo Salvatore Altieri, hanno avviato le indagini: il 40enne, al termine degli accertamenti, è stato denunciato a piede libero per truffa.

Per lo stesso reato è indagato anche un amico 50enne, per il quale il piacentino avrebbe fatto da tramite nella consegna del denaro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.