Le Rubriche di PiacenzaSera - Cooperazione

Il Natale cooperativo di Aurora Domus, nel segno del welfare foto

Si chiama “Buon Natale sotto lo stesso cielo” l’iniziativa ideata da Aurora Domus per promuovere il progetto di Welfare cooperativo

Più informazioni su

Si chiama “Buon Natale sotto lo stesso cielo” l’iniziativa ideata da Aurora Domus per promuovere il progetto di Welfare cooperativo.

Ed è stato davvero un Natale ricco di regali quello dei soci della cooperativa sociale (circa 250 a Piacenza, oltre 2000 in tutta Italia), che sotto l’albero si sono visti recapitare una lunga lista di sorprese.

Innanzitutto l’aumento del buono spesa a tutti i dipendenti, iniziativa già avviata da alcuni anni. Ma non solo, perché per il 2016 sono state individuate risorse per assicurare ai lavoratori convenzioni per acquisti nei negozi, corsi gratuiti di lingua e potenziamento di assicurazioni sanitarie.

O ancora la possibilità di aprire conti correnti bancari a condizioni agevolate, convenzioni per i soggiorni estivi dei bambini e con associazioni sportive, servizi di baby sitter e di assistenza domiciliare a prezzo agevolato, agevolazioni per abbonamenti dei mezzi pubblici. Insomma, tutto quanto in questo periodo di difficoltà possa aiutare concretamente a risparmiare nella vita di tutti i giorni.

Nella sede di viale Sant’Ambrogio non solo si è brindato al Natale, ma è stato anche il momento per conoscere il Wel#Point dedicato esclusivamente al progetto welfare. A disposizione di tutti i lavoratori un numero verde e un’e-mail dedicata per ottenere le informazioni relative al nuovo progetto che, appena attivato, ha già riscosso grande interesse.

«Un’iniziativa – spiega Daniela Chinosi, responsabile della filiale di Piacenza e vicepresidente della cooperativa che ha illustrato l’iniziativa insieme alla presidente Marina Morelli – avviata nei mesi scorsi con la creazione di un comitato che ha avuto il compito di capire, attraverso una serie di questionari, le esigenze più sentite dai nostri soci. Esigenze successivamente trasformate in realtà grazie anche al contributo del Fondo sviluppo di Confcooperative».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.