Quantcast

Innovazione e artigianato, il presidente nazionale Cna Vaccarino premia T°Red

Il presidente nazionale di Cna, Daniele Vaccarino, ha incontrato all’Urban Hub di Piacenza lo staff della startup piacentina TRed, recente vincitrice del premio nazionale “CambiaMenti” come miglior impresa del 2016

Più informazioni su

Il presidente nazionale di Cna, Daniele Vaccarino, ha incontrato all’Urban Hub di Piacenza lo staff della startup piacentina TRed, recente vincitrice del premio nazionale “CambiaMenti” come miglior impresa del 2016. All’incontro – organizzato da CNA Piacenza con la collaborazione con CNA Brescia e dell’Urban Hub di Piacenza – erano presenti, oltre al presidente nazionale di Cna, Daniele Vaccarino, il presidente di Cna Piacenza, Dario Costantini, il direttore di Cna Brescia, Laura Buscarini, il vicesindaco di Piacenza, Francesco Timpano, il direttore progetti di TRed, Romolo Stanco, e il direttore generale di TRed, Erica Marson.  

L’INCONTRO La scelta di Urban Hub come sede dell’incontro non è casuale, ricorda Timpano, perché proprio in questo incubatore d’idee d’impresa è nata una collaborazione tra T°Red e Officine Baco in vista proprio della partecipazione della prima al concorso “CambiaMenti”.

“Si tratta di un premio nato per aprire nuovi ponti con le imprese – spiega il presidente nazionale di Cna Vaccarino -: come associazione abbiamo bisogno di sviluppare, nelle imprese, il senso di appartenenza e poi abbiamo l’ambizione di dimostrare che l’artigianato sa fare innovazione. Il nostro è un sistema che si trasforma per necessità, e perché è insito nella mente del piccolo imprenditore il guardare oltre il proprio naso, perché sa che così che potrà guadagnare lo stipendio per se è per i propri dipendenti”.

“Emerge così il valore di una piccola impresa. Una piccola impresa come T°Red, che è diventata grande perché qui a Piacenza è riuscita a trovare terreno fertile per andare avanti. C’è stata una selezione vera durante il concorso, le imprese erano 600, poi siamo arrivati a una short list di 22 aziende. Abbiamo visto entusiasmo e emozione vera”.

“Noi partecipiamo da ciclisti, per vincere – dice Romolo Stanco, presidente di T°Red – e durante le presentazioni dei progetti abbiamo potuto vedere come fosse molto alto il livello dei partecipanti. Sono stati presentati prodotti interessanti con un racconto al di là dell’idea stessa. Fare è diventato un imperativo, ed è questo che ha portato la nostra azienda a interfacciarsi con altre realtà italiane”.

“Noi siamo nati a Piacenza, ma abbiamo attivato collaborazioni in Veneto, a Desenzano e in altre località italiane per riuscire a realizzare i nostri progetti. E questo è lo spirito che anima anche noi di T°Red: 4 persone che hanno deciso di mettersi in gioco su un campo in cui nessuno di noi poteva essere completo. Qui all’Urban Hub abbiamo potuto poi collaborare con Officine Baco, grazie alle loro stampanti 3D abbiamo realizzato prototipi per le nostre biciclette”. 

“Mi fa molto piacere che abbia vinto un progetto molto concreto – interviene Dario Costantini, presidente provinciale di Cna – spesso i giovani tendono a pensare un futuro basato su app e innovazioni digitali, invece in questo caso ha vinto un progetto molto concreto, molto artigianale che rende omaggio alla nostra associazione. In un momento in cui le imprese non vanno bene, Cna c’è e vuole fare passi avanti. Poi il fatto che sia proprio un’azienda piacentina ad aver vinto il primo premio è un motivo ulteriore di soddisfazione”. 

“Il nome del premio “CambiaMenti” significa essere dinamici e questa azienda rappresenta bene il messaggio – afferma il direttore di Cna Piacenza Enrica Gambazza -, oltre a rappresentare pienamente l’artigianato”. 

“La nuova sfida di Cna è di diventare – conclude il direttore di Brescia Laura Buscarini – compagno di innovazione e di accelerazione d’impresa per le aziende”.

L’AZIENDA – T°RED nasce nel 2013 come laboratorio di ricerca applicata e sceglie di mettere a capo della progettazione Romolo Stanco, architetto con un passato da fisico, già da anni impegnato in progetti di sperimentazione e ricerca in ambiti che coniugano saperi complementari e differenti.

I risultati e le novità non hanno tardato ad arrivare, dall’internazionale progetto e-QBO, scelto come Padiglione Italia al World Future Energy Summit di Abu Dhabi e installato anche a Milano, Piacenza e Selinunte, a C7OLED, lampada in carbonio, marmo e Oled realizzata in partnership con Philips.

Ma è la progettazione nel campo della mobilità ad avere destato l’attenzione maggiore e portato i risultati più importanti. Dopo BestiaNera, prima bici ibrida sotto i 10kg di peso, l’attenzione si è concentrata verso lo sviluppo di biciclette capaci di stare nel mondo attuale unendo materiali e conoscenze storiche tipicamente italiane con progettazione e uso nuovo dei materiali.

La scelta del titanio prima, materiale con cui Romolo Stanco aveva già lavorato in collaborazione con il CNR-IENI di Lecco nel campo dell’engineering sperimentale nell’industrial design e biomedicale e lo sviluppo successivo di progetti in leghe speciali di acciaio e alluminio e il particolare utilizzo dei compositi, sono stati gli elementi che hanno portato a risultati di grande rilievo qualitativo. I

l percorso intrapreso da T°RED ha dimostrato che anche nel campo cycling progettazione, ricerca e tecno-artigianalità possano a volte confrontarsi alla pari, se non avere l’ambizione di superare, blasonati prodotti industriali.

 L’ingresso nel mondo delle competizioni con atleti internazionali come Giairo Ermeti e Marc Ryan ha confermato il livello di eccellenza in termini di performance e di affidabilità di prodotti progettati con i più avanzati strumenti di disegno e verifica simulativa ma realizzati con tecnologie esclusivamente artigianali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.