Quantcast

Intercettati a Piacenza Ovest: sul furgone 421 chili di hashish. Due arresti foto

Importante operazione antidroga nella serata del 21 dicembre dei carabinieri di Piacenza. Sono stati sequestrati 421 chili di hashish, occultati all’interno di un furgone perquisito dai militari: arrestata una coppia

Più informazioni su

Oltre 400 chilogrammi di droga nascosti in un furgone.

E’ un sequestro da record quello messo a segno nella serata di mercoledì dai carabinieri del nucleo investigativo di Piacenza.

i militari intorno alle 22 hanno intercettato all’uscita di Piacenza Ovest un furgone che è stato sottoposto a controllo. Aperto il portellone gli uomini dell’Arma si sono trovati davanti ad un carico impressionante:  in tutto 421 chilogrammi e 600 grammi di hashish.

La maggior parte della droga era confezionata in panetti (nelle foto), alcuni dei quali siglati con particolari lettere e simboli; circa 50 chili erano stati suddivisi in ovuli.

Da una tale quantità di stupefacente si sarebbero potute ricavare 850mila dosi – come ha precisato il comandante provinciale dell’Arma, colonnello Corrado Scattaretico.

In manette sono finite le due persone a bordo del mezzo, un 61enne pregiudicato residente nel torinese e la compagna, una donna rumena di 47 anni.

Sono accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, in concorso, e nelle prossime ore compariranno davanti al giudice per il processo per direttissima.

Secondo le prime ipotesi investigative, la droga arriverebbe dal Nordafrica, in particolare dal Marocco. Vista la quantità è impensabile che fosse destinata solamente a Piacenza, gli inquirenti stanno ora cercando di capire a quali “piazze” fosse destinata.

“Un sequestro che conferma la nostra attenzione nel contrastare lo spaccio di stupefacenti e dimostra come i serivizi di prevenzione in atto sul territorio portino risultati concreti” – ha evidenziato il colonnello Scattaretico. “420 chilogrammi di hashish significano circa 850mila dosi, un numero esorbitante per una provincia come la nostra: questo è un dato che ovviamente ci preoccupa”.

VIDEO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.