Quantcast

L’islam e l’educazione, da tutta Italia al convegno della comunità islamica

Si è svolto presso la Comunità Islamica di Piacenza il corso di formazione dell’associazione Primus (Per i Ragazzi Italiani Musulmani)

Più informazioni su

Iqraa è una rubrica fissa su PiacenzaSera.it. La riempiremo con cadenza periodica grazie ai contenuti, le notizie e le riflessioni della Comunità Islamica di Piacenza.

Iqraa, ovvero “Leggi”: ecco il nuovo contributo.

Si è svolto presso la Comunità Islamica di Piacenza il corso di formazione dell’associazione Primus (Per i Ragazzi Italiani Musulmani). 

Una ventina di educatori provenienti da varie comunità del Nord Italia si sono riuniti per imparare e confrontarsi sui temi dell’educazione e formazioni; il corso è consistito in una lezione sul tema “Principi e basi del concetto di Educazione”, della Dott.ssa Francesca Bocca, in un discorso dell’imam della Comunità, Shaikh Yassine Yafia’i, sul tema “L’importanza dell’educazione nell’Islam”, e di workshop in gruppi per gli educatori.

Gli educatori di Primus svolgono attività per bambini di varie fasce d’età, generalmente dai sei ai dodici anni, e campeggi per i giovani musulmani. Lo scopo dell’associazione è fornire del personale preparato anche dal punto di vista della pedagogia, per riuscire ad interagire con i bambini in maniera positiva e produttiva.

L’incontro si colloca nel progetto della Comunità Islamica di Piacenza di divenire un centro importante per le tematiche educative e di integrazione per l’Islam italiano. Per lo stesso motivo, la Comunità Islamica di Piacenza inizierà un processo di sostegno alle famiglie dei bambini iscritti alle scuole dell’obbligo e di recente arrivati in Italia, per aiutare a risolvere problemi di integrazione sociale e culturale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.