Quantcast

Piacenza porta il Natale ad Amatrice coi regali per i bambini

L’occasione sarà una camminata simbolica per le strade di Amatrice promossa da una delegazione piacentina e che avverrà il 17 dicembre.

Più informazioni su

Dopo l’Aquila, Piacenza si ripete e porta il Natale alle famiglie di Amatrice, vittime del terremoto dello scorso 24 agosto; l’occasione sarà una camminata simbolica per le strade di Amatrice promossa da una delegazione piacentina e che avverrà il 17 dicembre.

Protagonisti saranno i bambini che dopo la camminata potranno ristorarsi con panettone e bevande calde, per poi continuare a divertirsi nel pomeriggio con una serie di attività, animate anche dagli “Operatori del sorriso” di Croce Rossa: volontari che quotidianamente lavorano per restituire il sorriso a chi lo ha perso.

L’iniziativa dal titolo “Babbo Natale ad Amatrice”, coinvolge diversi enti del territorio che “come sempre in queste occasioni”, sottolinea Alessandro Guidotti, presidente della sezione provinciale di Croce Rossa, “dimostrano grande coesione”.

L’evento è stato promosso dagli organizzatori della Placentia Half Marathon for Unicef, Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, della Polizia di Stato e la collaborazione di Anpas, Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Coni, presentandosi come un primo momento di contatto tra le due comunità, con l’augurio da parte di tutte le parti in causa di costruire un rapporto solido e duraturo e che vada al di là del singolo evento natalizio.

Nel progetto coinvolte anche le scuole del piacentino, nello specifico l’istituto Vittorino da Feltre. Come ci tiene a sottolineare Lidia Pastorini, presidente provinciale di Unicef, “la partecipazione attiva delle scuole in collaborazione con Unicef è uno dei valori concreti dell’associazione”.

I bambini delle classi dell’istituto hanno collaborato all’iniziativa realizzando le “pettorine” che i coetanei di Amatrice indosseranno durante la camminata; inoltre hanno preparato un sacco natalizio contenente materiale scolastico e letterine di amicizia per i bambini vittime del sisma.

La manifestazione è comunque un evento in itinere, e come ha precisato Alessandro Confalonieri “potranno esserci modifiche per quanto riguarda l’orario”.

Presenti oggi alla presentazione dell’evento, accanto agli organizzatori e ai rappresentanti di tutte le realtà coinvolte anche il sindaco Paolo Dosi e gli assessori Giulia Piroli e Giorgio Cisini.

 “Sarà un’occasione di concreta vicinanza” – ribadisce il sindaco Dosi – “da parte dei piacentini verso le comunità colpite dal terremoto; vogliamo instaurare un primo rapporto da coltivare in futuro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.