Quantcast

Uomo a terra in via Marinai d’Italia, colpito alla testa con un oggetto contundente

L'allarme è partito da tre avventori di un locale della zona, che nella notte di sabato 3 dicembre hanno contattato il 118. 

Aggredito con un oggetto contundente e trovato riverso a terra in via Marinai d’Italia a Piacenza. Sono ancora da chiarire i contorni della presunta aggressione avvenuta la nella notte di sabato 3 dicembre.

L’allarme è partito da tre avventori di un locale della zona, i quali hanno avvistato l’uomo a terra e poi contattato il 118. 

Sul posto, verso l’una e trenta, è intervenuta anche la volante della polizia; all’arrivo degli agenti il  ferito era già stato trasportato al pronto soccorso cittadino.

Hanno quindi raccolto la testimonianza delle tre persone che avevano chiamato i soccorsi; si tratta di un tunisino, un marocchino e un ecuadoriano, i quali hanno detto di non aver assistito all’evento che ha causato le lesioni alla vittima, ma solo di aver visto la persona a terra. 

La polizia ha quindi raggiunto l’ospedale, dove si trovava ancora ricoverato il ferito, un 25enne marocchino residente in città, con precedenti per stupefacenti.

Il giovane presenta delle lesioni al capo, che potrebbero essere state causate da un oggetto contundente, con cui potrebbe essere stato colpito.

In stato confusionale, ha riferito alle forze dell’ordine di non ricordare nulla dell’aggressione.

Le indagini sono in corso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.