Quantcast

Welcome to the Open Day, successo per Scuola Aperta al S.Eufemia FOTO foto

Successo per l'appuntamento autunnale organizzato dalla scuola paritaria Sant'Eufemia di Piacenza, dedicato ai genitori che si apprestano a scegliere la scuola per i propri figli. 

Successo per l’appuntamento autunnale organizzato dalla scuola paritaria Sant’Eufemia di Piacenza, dedicato ai genitori che si apprestano a scegliere la scuola per i propri figli.

Sabato 25 novembre le famiglie hanno potuto visitare liberamente la struttura, ampia, accogliente e dotata di tecnologie avanzate, quali l’accesso a internet in tutte le classi della scuola primaria e 4 LIM (lavagne interattive multimediali) installate nelle classi Terza, Quarta e Quinta e nel laboratorio di informatica.

Durante la giornata di sabato sono state approfondite metodologie, attività e organizzazione dell’Istituto, unico a Piacenza ad offrire un percorso di continuità che può accogliere i bambini già dai 12 mesi al nido, per accompagnarli fino agli undici anni attraverso la scuola dell’infanzia e la scuola primaria. 

La dirigente scolastica e gli insegnanti che il prossimo anno inizieranno un nuovo ciclo di studi hanno presentato il piano dell’offerta formativa, integrato da progetti di raccordo tra i diversi ordini di scuola, qualificato dall’insegnamento della lingua inglese con docenti British Institutes (già dal nido d’infanzia), dalla sperimentazione della metodologia CLIL, da un primo approccio facoltativo  al tedesco con insegnanti Goethe Institut (per gli alunni della scuola primaria) e arricchito dalla possibilità di fruire delle proposte provenienti da teatri, musei, biblioteche e gallerie d’arte, in virtù della posizione nel cuore della città.

Sono inoltre stati illustrati l’efficace organizzazione oraria che prevede lezioni dal lunedì al venerdì (sabato escluso), con tre rientri settimanali per la scuola primaria e i numerosi servizi pensati per rispondere elle esigenze degli alunni e delle loro famiglie, quali assistenza ai compiti, prolungamenti orari per tutte le fasce d’età, laboratori in orario extrascolastico che spaziano in varie aree (musica, sport, attività espressive…) ed un centro estivo in lingua inglese.

Sabato è stato possibile consultare alcuni consulenti esterni che collaborano efficacemente con la scuola, quali la Dott.ssa Stefania de’ Pantz, direttrice della sede Piacentina del British Institutes, che ha illustrato l’articolato progetto per l’apprendimento della lingua Inglese con docenti abilitati all’insegnamento dell’innovativo AKTIVE Learning Method, la Dott.ssa Galli, tecnologa alimentare della Società Elior, responsabile dei laboratori di educazione alimentare della scuola, che ha fornito informazioni dettagliate in merito ai pasti cucinati internamente e un incaricato della Ditta Klineer che ha motivato la recente scelta ecologica della scuola nel settore dei prodotti per le pulizie, a salvaguardia dell’ambiente e della salute di tutti coloro che la ‘abitano’. La Prof.ssa Palosti dell’Associazione Spazi-Ritmìa ha coinvolto i bambini presenti con un “assaggio” del laboratorio ludico-musicale inserito nell’offerta educativa di nido e scuola dell’infanzia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.