Quantcast

Basket C, Fiorenzuola a Imola per curare il mal di trasferta

Coach Lottici e il suo staff stanno preparando nei dettagli quella che in casa fiorenzuolana è una trasferta del tutto cruciale; se in casa il ruolino da inizio anno è senza macchie, il cammino fuori dalle mura amiche è stato costellato da qualche scivolone di troppo, soprattutto a dicembre 2016

Più informazioni su

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 riprende il proprio cammino in trasferta nel campionato Serie C Gold Emilia Romagna. Lo fa dopo 15 giorni davvero esaltanti, culminati con la duplice vittoria casalinga prima contro New Flying Balls Ozzano e poi con Salus Pallacanestro Bologna.

Proprio vincendo con la Salus, Fiorenzuola è riuscita ad agganciare i bolognesi al terzo posto in classifica, a quota 18 punti in classifica, a -4 dalla capolista Lugo e a -2 da Ozzano, squadra battuta ad inizio anno al PalaMagni, un vero e proprio fortino valdardese.

Virtus Imola si trova invece a 14 punti in graduatoria, piazzamento figlio di un ruolino da 7 vittorie e 6 sconfitte complessive. Si tratta di una posizione probabilmente non in linea con le aspettative di una Virtus anche nella scorsa stagione vera protagonista del campionato, ma che non deve trarre in inganno: la squadra di coach Lunghini presenta delle individualità di assoluto rispetto, tra cui Corcelli, Sangiorgi e Fin, atleti assolutamente di prima fascia per il campionato.

La partita di andata con la Virtus Spes Vis Imola aveva fatto capire a tutto il pubblico fiorenzuolano come la squadra giallonera sia davvero un osso duro per tutte le contendenti nel campionato di Serie C Gold. Al PalaMagni, in quel di ottobre, Fiorenzuola riuscì a mantenere le redini della gara per tutta la durata dell’incontro, arrivando fino al +15 del 35′. I gialloneri, in un amen, riuscirono a trovare una reazione d’impeto e, con un parziale di 0-10, fecero sudare fino al fischio finale Garofalo e compagni.

La squadra di coach Lunghini viene da una trasferta impegnativa a San Lazzaro, dove è riuscita a battere la BSL solo grazie alla freddezza dalla linea della carità di Vignali. Virtus Imola, anche a San Lazzaro, è partita a marce basse, chiudendo il primo quarto sotto di 8 lunghezze.

Coach Lottici e il suo staff stanno preparando nei dettagli quella che in casa fiorenzuolana è una trasferta del tutto cruciale; se in casa il ruolino di Pallacanestro Fiorenzuola da inizio anno è senza macchie, con tutte vittorie nella propria scheda, il cammino fuori dalle mura amiche è stato costellato da qualche scivolone di troppo, soprattutto a dicembre 2016.

In casa Fiorenzuola desta grande fiducia il continuo generarsi di protagonisti differenti durante le partite; se con Ozzano erano stati Garofalo e Klyuchnyk a fare la voce grossa, con la Salus l’apporto dalla panchina di Sichel (23 punti per lui) è stato del tutto determinante. Per i gialloblu, da registrare la defezione certa, come ormai da diverse settimane, di Miller, ancora negli USA.

Fiorenzuola vuole curare il mal di trasferta; appuntamento sabato 21 gennaio 2017 alle ore 21.00 al PalaSport Ruggi di Imola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.