Cento espositori a Pc Expo per la 35^ edizione di Pantheon

Il 27 e 28 gennaio 2017, torna al quartiere fieristico di Piacenza Expo, la 35^ edizione di Pantheon storico appuntamento dedicato a numismatica, filatelia, cartoline, schede telefoniche, libri, stampe e “santini” nonché occasione d’incontro e scambio di opinioni tra gli appassionati di collezionismo

Il 27 e 28 gennaio 2017 torna al quartiere fieristico di Piacenza Expo la 35^ edizione di Pantheon, storico appuntamento dedicato a numismatica, filatelia, cartoline, schede telefoniche, libri, stampe e “santini” o per meglio dire immaginette religiose, nonché occasione d’incontro e scambio di opinioni tra gli appassionati del mondo del collezionismo.

Saranno un centinaio gli espositori presenti provenienti da tutta Italia e Piacenza diventerà per due giorni, il centro più importante del collezionismo in Italia e del sud Europa.

Come è solito ricordare Domenico Arena della provincia di Milano, abituale espositore di Pantheon con vasta esperienza ultradecennale nel campo filatelico sia italiano ed estero: “Certo, oggi c’è Google per cercare le informazioni… ma volete mettere il fascino di toccare con mano e di vedere dal vivo, un francobollo Australiano, arrivato dall’altra parte del mondo? C’è Google per cercare le informazioni… ma volete mettere il fascino di vedere  un francobollo che era in circolazione prima ancora dell’Unità di Italia? Oppure vedere una busta indirizzata o spedita da un personaggio importante che ha fatto la nostra storia? Venire a Pantheon per vivere quei piccoli pezzetti di carta che raccontano di storia, geografia, personaggi, curiosità non ha prezzo.”

Ampia scelta anche per il settore della numismatica, dalle monete medioevali fino agli Euro , con molte rarità che spesso si possono ammirare sono in occasioni importanti come questa. 

Monete di stati preunitari, del Regno d’Italia e monete mondiali, faranno bella mostra sui banchi espositivi. Ad esempio Fabio Perrone della provincia di Varese porterà nel suo stand una rara moneta piacentina, uno scudo raffigurante Odoardo Farnese figlio di Ranuccio e quinto duca di Parma e Piacenza. 

Tra gli espositori diversi periti, grazie ai quali sarà possibile far valutare monete o collezioni e noti espositori del settore Cartofilo che proporranno materiale di pregio proveniente non soltanto da Piacenza e provincia ma anche dalle Regioni limitrofe, quali: Lombardia, Piemonte, Liguria e Veneto.

Per citare Roberto Leoni, milanese doc, da sempre a Pantheon, “la cartolina esercita ancora un grande fascino come supporto di messaggi e di ricordi, in particolare quando si presenta con immagini di altri tempi e scorci di altri luoghi che si sono via via modificati a seguito dello sviluppo socioeconomico e del territorio”.

Per quanto riguarda gli eventi collaterali nella giornata di sabato 28 gennaio alle ore 11 e 30 e alle ore 14, Damiano Cappellari coadiuvato dal giornalista veronese Stefano Dalla Via presenterà il suo ultimo libro sulle monete dal titolo Elogio della Numismatica, 200 pagine interamente a colori dove l’autore accompagna il lettore nel mondo delle monete, della storia e dell’arte in modo originalissimo e lontano dai canoni classici e pedanti con cui si affronta spesso questo argomento.

Cappellari mira a coinvolgere e a catturare soprattutto i neofiti per farli navigare in questo universo collezionistico fatto di emozioni e suggestioni.

Fra gli espositori Poste Italiane ed il Circolo Culturale Filatelico e Numismatico di Piacenza, che come ogni anno emetterà annulli postali speciali e per l’edizione 2017 ha realizzato una cartolina riportante lo stemma di Pantheon come simbolo della Numismatica e la Targa dell’Ospitalità Piacentina a raffigurare la Filatelia.

In occasione di Pantheon 2017 verrà inoltre presentato un folder articolato su 13 cartoline con relativo annullo postale speciale, realizzato in sole 40 copie per ricordare la chiusura del Giubileo della Misericordia e delle Porte Sante del Lazio.

Pantheon aprirà al pubblico con ingresso gratuito venerdì 27 gennaio dalle 11 alle 18 e sabato 28 gennaio dalle 9 alle 17.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.