Quantcast

Daniela Santanchè presenta il suo libro da Biffi Arte

Giovedì 26 gennaio alle 18 nell’ambito di un’iniziativa dell’Associazione Controcorrente. L’iniziativa apre di fatto la nuova stagione de “L’arte di scrivere” a cura di Mauro Molinaroli

Più informazioni su

Giovedì 26 gennaio alle 18 alla galleria Biffi Arte in via Chiapponi 39, nell’ambito di un’iniziativa dell’Associazione Controcorrente, la cui responsabile è Gloria Zanardi, Daniela Santanchè presenterà il suo ultimo libro “Sono una donna, sono la santa” (Mondadori-Electa).

L’iniziativa apre di fatto la nuova stagione de “L’arte di scrivere” a cura di Mauro Molinaroli.

IL LIBROIl libro scritto da questa “pasionaria” della politica, assai presente nei salotti televisivi, non è un’autobiografia tradizionale (“C’è ancora tempo per quella”, ha detto in più di un’occasione), ma del racconto e del senso di una vita vissuta fuori dai cori del conformismo.

Daniela Santachè discussa, controversa, divisiva, nota per la tenacia con cui difende le proprie idee – per la prima volta si mette a nudo e parla di sé in maniera profonda ed emozionante. Il cuore sensibile sotto una corazza da “pitonessa”.

Un libro al femminile tra vecchi e nuovi amori, scritto da una donna – Daniela Santanchè – figlia, madre, imprenditrice, politica protagonista del proprio tempo, moderna e libera. Dalla scoperta di un mondo oltre Cuneo a soli tredici anni alla scelta della destra negli anni dell’università, poi l’amore, la maternità, la carriera da politica e da imprenditrice, l’incontro con Silvio Berlusconi e oggi un nuovo sguardo sul futuro del centrodestra. Ogni tappa della sua vita nasconde il segreto delle sue battaglie. Da questo volume emerge un personaggio autentico e appassionate, proprio come lei.

DANIELA SANTANCHE’ – Imprenditrice di successo nei settori del marketing e della comunicazione, Daniela Santanchè è stata anche in società con Flavio Briatore della discoteca “Billionaire” di Porto Cervo; è stata parlamentare di An, ha aderito al movimento La Destra-Fiamma Tricolore ed è stata sottosegretario per il Pdl, nel Governo Berlusconi.  E’ deputata del Pdl-Forza Italia.

Figlia di Ottavio Garnero, imprenditore cuneese titolare di un’agenzia di spedizioni (la Unione Corrieri Cuneesi), Daniela è seconda di tre fratelli. Terminato il liceo, si trasferisce a Torino per frequentare il corso di laurea in scienze politiche. Poco più tardi sposa Paolo Santanchè, chirurgo estetico, e si impiega nella società del marito con compiti amministrativi.

Nel 1995 lascia il marito (di cui mantiene il cognome a seguito di un accordo giudiziale in sede di separazione) per l’ingegnere Canio Giovanni Mazzaro, imprenditore farmaceutico, presidente della Pierrel, da cui ha un figlio nel 1996. Secondo la stampa, dopo la separazione con Mazzaro è stata legata all’uomo d’affari Luigi Bisignani.

Nel maggio 2016 al settimanale “Oggi” annuncia la fine della relazione durata nove anni con il giornalista Alessandro Sallusti. Il suo nuovo compagno, Dimitri D’Asburgo Lorena, sarà presente all’incontro di giovedì.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.