Quantcast

Fratelli d’Italia: “In Via Cornegliana immobile per accoglienza immigrati?”

Foti e Opizzi chiedono al sindaco "se risultino già eseguiti i lavori che necessitavano dell'espressione di parere di altri Enti e in caso di risposta affermativa se ciò sia consentito".

“Numerosi cittadini di Via Cornegliana ci hanno espresso il proprio timore per il fatto che un immobile lì ubicato potrebbe essere destinato a fronteggiare l’emergenza immigrati”. Lo sostengono, in un’interrogazione al sindaco Paolo Dosi, i consiglieri comunali (Piacenza) di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Tommaso Foti ed Erika Opizzi, dopo aver ricostruito l’iter degli atti inviati al Comune, evidenziano come da parte degli uffici comunali sia stata pronunciata, per un atto, la dichiarazione d’inefficacia atteso che contrastava con le previsione del Regolamento Urbanistico Edilizio e, per un altro atto, sia in corso l’acquisizione di parere da parte degli Enti competenti.

I consiglieri chiedono quindi al sindaco Dosi “se sia a con conoscenza dei fatti e quali eventuali controlli siano stati effettuati sull’immobile per verificare il rispetto delle normative vigenti in materia edilizia efrate la conformità dei lavori eseguiti a quelli indicati nella segnalazione certificata giudicata ricevibile dagli uffici comunali”.

Foti e Opizzi chiedono, altresì, al sindaco “se risultino già eseguiti i lavori che necessitavano dell’espressione di parere di altri Enti e in caso di risposta affermativa se ciò sia consentito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.