Quantcast

Il riuso degli oggetti: 52 classi coinvolte nei laboratori di “Rifiutando”

Rifiutando è un progetto ormai storico con cui Iren coinvolge, sotto un’unica idea tematica, tutte le scuole di ogni ordine e grado di Piacenza e Provincia. Il teatro è il mezzo per sviluppare la creatività degli studenti e il loro interesse alla sostenibilità.

Più informazioni su

Partita la serie di laboratori del progetto Rifiutando che nell’anno scolastico 2016-2017 vede la partecipazione di 52 classi a Piacenza. 

Rifiutando è un progetto ormai storico con cui Iren coinvolge, sotto un’unica idea tematica, tutte le scuole di ogni ordine e grado di Piacenza e Provincia. Il teatro è il mezzo per sviluppare la creatività degli studenti e il loro interesse alla sostenibilità.

L’edizione di quest’anno, sotto il titolo “Salgari e il romanzo ecocompatibile”, si concentra sull’Educazione all’Immagine e sul riuso artistico degli oggetti come occasione per non sprecare.

Nel laboratorio, condotto da Manicomics Teatro con la collaborazione della cooperativa Mele Verdi, si immagina che i Fratelli Lumière si siano incontrati con Emilio Salgari e che decidano di fare un film, utilizzando il metodo del grande romanziere che creò “Le Tigri della Malesia” viaggiando solo con la fantasia, grazie alla quale i tendaggi divenivano vele spiegate, gli attaccapanni si trasformavano in lance, i cuscini in animali feroci e gli amici in pirati e principesse. Come Salgari gli studenti dovranno riutilizzare gli oggetti, reinterpretarli per dar vita a nuove storie.

Tutto il materiale, realizzato durante il laboratorio Rifiutando, sarà pubblicato nel volume che verrà distribuito la mattina di giovedì 25 Maggio 2017 presso il Cinema-Teatro Politeama di Piacenza durante la giornata finale di Rifiutando alla quale sono invitate le classi che hanno aderito al progetto.

(nota tratta da Ireninforma)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.