Quantcast

“La comunicazione in medicina”, convegno con il prof. Cavanna

Domani, 26 gennaio alle ore 14 e 30, presso sala colonne del Ospedale di Piacenza si terrà un importante convegno dal titolo “La comunicazione in medicina, ricordando alcuni valori come la riconoscenza”. Il convegno è organizzato dal Dipartimento di Oncologia diretto dal dr. Luigi Cavanna

Più informazioni su

Domani, 26 gennaio, alle ore 14 e 30, presso sala colonne del Ospedale di Piacenza si terrà un importante convegno dal titolo “La comunicazione in medicina, ricordando alcuni valori come la riconoscenza”. Il convegno è organizzato dal Dipartimento di Oncologia diretto dal dr. Luigi Cavanna.

IL CONVEGNO – Perché un incontro sulla comunicazione? Il fattore comunicazione in medicina riveste sempre maggiore rilevanza. Una “buona comunicazione” permette di stabilire con il paziente e con famigliari un’efficace relazione che si riflette positivamente sul processo di cura, perché permette innanzitutto di stabilire una “alleanza terapeutica” cioè una collaborazione attiva tra curanti, medico, infermiere, tecnico ecc. e paziente basata sulla fiducia.

La comunicazione corretta riveste un ruolo determinante soprattutto in presenza di malattie gravi, nelle quali oltre al paziente viene coinvolta tutta la famiglia, in questo caso è fondamentale una modalità relazionale calibrata alla persona che è di fronte a noi.

La comunicazione inizia da quando il paziente viene preso in carico, quindi dall’accoglienza, biglietto da visita di ogni reparto, continuando per tutta la durata del percorso terapeutico e oltre. Una buona relazione medico paziente deve includere un dialogo continuo, un atteggiamento empatico, la disponibilità all’ascolto, e a cogliere i bisogni globali della persona.

La comunicazione non è solo verbale, ma avviene anche attraverso il linguaggio del corpo, come l’espressione del viso, il sorriso, lo sguardo ecc, tutti questi punti verranno sviluppati durante il convegno. Inoltre, nel pomeriggio, verrà affrontato anche l’importante tema dei valori in medicina, nello specifico il valore della riconoscenza.

E’ importante parlare di riconoscenza in ambito sanitario in quanto nell’epoca della tecnologia sembra essere un valore offuscato, per non dire perso. Esprimere riconoscenza in ambiente sanitario e non solo, può avere effetti positivi su chi da’ e chi riceve riconoscenza e su tutto l’ambiente che li circonda.

Mantenere e consolidare questo valore potrebbe avere ripercussioni positive non solo in ambito sanitario, ma anche più in generale, nell’ambito del vivere quotidiano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.