Quantcast

Mercati, prorogato il termine per l’assegnazione di spazi pubblici

Al 31 marzo. La Giunta regionale vara l'atto che "consente di recuperare il tempo perso a seguito della disposizione del Milleproroghe del dicembre 2016"

Più informazioni su

Bologna – Proroga al 31 marzo del termine per la presentazione delle domande per l’assegnazione dei posteggi nei mercati e nelle fiere su area pubblica.

Concessioni ambulanti e Milleproroghe: Piacenza, Castello e Rottofreno vanno avanti 

La Giunta regionale conferma la propria posizione circa l’efficacia dell’Intesa raggiunta nella Conferenza unificata del 2012 sull’applicazione della Direttiva Bolkestein (che riguarda il libero mercato dei servizi) e per salvaguardare i posti di lavoro degli ambulanti l’esecutivo di viale Aldo Moro varerà il 30 gennaio l’atto che garantisce l’attesa proroga.

L’intesa, che aveva messo d’accordo Governo, Regioni, Comuni e Associazioni di categoria, prevede che nell’ambito dei bandi richiesti dalla Commissione europea sia attribuito un punteggio in relazione alla professionalità degli addetti: in questo modo viene salvaguardata l’occupazione per migliaia di imprese in Emilia-Romagna.

Bandi che sarebbero messi oggi in discussione dal cosiddetto “Milleproroghe” del dicembre 2016. “La proroga, quindi, è la risposta a una precisa istanza di Anva e Fiva, le due associazioni maggiormente rappresentative del settore– ha spiegato l’assessore regionale al Commercio, Andrea Corsini-, e consente di recuperare il tempo perso a seguito della disposizione del Milleproroghe”.

Infatti la disposizione attualmente contenuta nel Milleproroghe, afferma l’assessore Corsini, “annulla di fatto i contenuti dell’intesa 2012 e mette a rischio la continuità dell’attività lavorativa”. Per questo, oltre all’atto che allunga i termini per la presentazione delle domande, la Giunta regionale ha predisposto nell’ambito della Conferenza dei Presidenti una proposta di modifica della disposizione del Milleproroghe che fa salvi i contenuti dell’Intesa del 2012 e, dunque, i posti di lavoro. /AA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.