Quantcast

Motociclista ubriaco e senza patente da 20 anni, portato in carcere

Motociclista ubriaco e senza patente da quasi 20 anni finisce in carcere. Protagonista un 54enne di Calendasco (Piacenza), denunciato il 31 dicembre scorso seguito ad un incidente stradale avvenuto in via Emilia Pavese, all'intersezione con via Don Borea. 

Motociclista ubriaco e senza patente da quasi 20 anni finisce in carcere. Protagonista un 54enne di Calendasco (Piacenza), denunciato il 31 dicembre scorso seguito ad un incidente stradale avvenuto in via Emilia Pavese, all’intersezione con via Don Borea.

I carabinieri, nel corso degli accertamenti, avevano scoperto che l’uomo aveva la patente revocata dal 1998 e quindi non poteva circolare. Non solo; l’alcol test aveva rilevato un tasso di alcol nel sangue di ben 2.5, cinque volte oltre i limiti di legge, motivo per cui era stato denunciato.

È emerso poi che il 54enne era sottoposto ad una misura di affidamento in prova ai servizi sociali, proprio per aver infranto più volte il divieto di mettersi alla guida. Misura che, visto l’episodio di S.Silvestro, è stata sospesa dal tribunale di Reggio Emilia che ne ha disposto la carcerazione. Il motociclista ieri è stato quindi condotto dai militari alle Novate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.