Pallacanestro Fiorenzuola, al PalaMagni s’inchina anche Pontevecchio (75-62)

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 continua la sua imbattibilità casalinga sconfiggendo il fanalino di coda di Serie C Gold Emilia Romagna per 75-62

Più informazioni su

Campionato Serie C Gold Emilia Romagna, Pallacanestro Fiorenzuola 1972 vs Pol. Pontevecchio Bologna 75-62 (13-12; 27-27; 53-44; 75-62)

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 11; Sichel 16; Trobbiani 2; Orsini 7; Marletta 4; Lottici M 4; Klyuchnyk 12; Donati 4; Garofalo 10; Giani 5. All. Lottici S.

Pontevecchio Bologna:  Varotto 3; Folli; Galassi 19; Riguzzi 4; Carella 4; Brancaleoni 4; Mantovani; Minerva; Bergami 10; Buriani 12; Vetere. All. Angori

Arbitri: Savelli; Alessi

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 continua la sua imbattibilità casalinga sconfiggendo il fanalino di coda di Serie C Gold Emilia Romagna per 75-62. Lo fa al termine di una partita dai due volti, dove i gialloblu hanno probabilmente giocato la peggior pallacanestro stagionale tra le mura amiche nella prima metà di gara per poi riprendersi e portare meritatamente in porto una gara non semplice.

L’inizio di gara fa subito capire ai presenti che la partita non sarà semplice come la classifica avrebbe potuto far credere: è Bergami, per Pontevecchio, il primo a dare fiato alle trombe con la tripla.
Fiorenzuola vive un quarto davvero pessimo come percentuali al tiro, affidandosi alle giocate di Marletta e Galli. Donati e Klyuchnyk sono però bravi ad essere i primi a difendere duramente e a rendere il quarto difficoltoso offensivamente anche per Pontevecchio, con gli ospiti che trovano continuità nel solo Galassi.

Il primo parziale si chiude con il canestro di Lottici M. che fissa il risultato su uno sterile 13-12. Nel secondo quarto è capitan Garofalo a provare a dare la scossa con una tripla, ma la partita rimane nervosa e poco intensa. Galassi e Buriani tengono a contatto Pontevecchio con ottime giocate personali, e capitan Brancaleoni è bravo a firmare il canestro che impatta la gara sul 20-20 al 16′.

Sichel in uscita dalla panchina riesce a dare un buon impatto al match, confermando l’ottimo momento di forma, ma è Bergami con la tripla a chiudere il parziale sul 27-27. Coach Lottici suona la sveglia negli spogliatoi; mai si era vista Fiorenzuola piantata a quota 27 punti in 20 minuti di gioco durante tutta la stagione casalinga.

Fiorenzuola reagisce prepotentemente, alzando le percentuali e coinvolgendo sempre più Klyuchnyk, il quale fa il vuoto sotto le plance e con 5 punti personali riesce a far mettere la testa fuori dal guscio per i gialloblu. Galassi rimane il più ispirato in casa bolognese, ma ancora Sichel e Klyuchnyk decidono di azzannare la partita, con le triple del fidentino mortifere dall’angolo.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 scappa fino alla doppia cifra, chiudendo il quarto sul +9 con i punti di Giani a fare da contraltare a quelli di Riguzzi per la squadra di coach Angori.
Nell’ultimo parziale sono Galli ed Orsini a dare lo strappo definitivo alla gara, riuscendo  mandare in tilt il sistema difensivo ospite. Pontevecchio prova un disperato tentativo di rimonta con 3 triple consecutive da parte di Buriani, ma Fiorenzuola cavalca ancora l’onda.

L’esperienza ai liberi di capitan Garofalo e 2 giocate da 3 punti ciascuna di Galli fissano il risultato finale sul 75-62.

Per Fiorenzuola una partita da Doctor Jekyll e Mr Hyde, ma la consapevolezza di essere riuscita a superare un testacoda che dopo 20 minuti stava diventando un rebus alquanto difficile per i valdardesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.