“Perchè un polisportivo nell’ex Pertite?” Il comitato riprende la mobilitazione

'Perché destinare la Pertite a impianti sportivi?'. La domanda arriva dal Comitato ambientalista che ha promosso, nel giugno  2011, un referendum per chiedere la realizzazione di un parco all'interno di una delle più grandi aree militari di Piacenza

Più informazioni su

‘Perché destinare la Pertite a impianti sportivi?’. La domanda arriva dal Comitato ambientalista che ha promosso, nel giugno  2011, un referendum per chiedere la realizzazione di un parco all’interno di una delle più grandi aree militari di Piacenza. 

‘Noi ci sentiamo ingannati, e dovrebbero essere i consiglieri comunali stessi a chiedere di portare nuovamente a palazzo Mercanti la pratica’ sostengono i rappresentanti del Comitato. 

L’osservazione al Rue del comitato Pertite era stata accolta dal consiglio comunale con delibera dell’11 dicembre 2015, ma questo non ha comportato la destinazione a parco, come richiesto, ma a area verde attrezzata.

Definizione che non significa realizzazione di campi gioco e verde pubblico, ma impianti scoperti (45%), coperti (25%), aree verdi (30%), comprensive però anche dei parcheggi a servizio delle strutture. In pratica si tratterebbe di un nuovo polisportivo. 

‘Nessuno ha mai parlato di impianti sportivi, e ora si parla anche di realizzare il nuovo ospedale all’interno della Pertite. Il 23 dicembre abbiamo chiesto al sindaco Dosi e all’assessore Bisotti di porre rimedio alla situazione, ma la loro risposta è stata negativa’ – affermano. 

‘L’amministrazione ha giustificato questa decisione – è stato riferito – con la necessità di raggiungere un compromesso all’interno della stessa maggioranza. Ma in tutti i vari incontri preparatori non ci è stato prospettato questo problema’. 

Riprende così l’attività di mobilitazione del Comitato Pertite con presidi in occasione delle sedute del consiglio comunale, oltre all’abbandono del tavolo di lavoro del progetto Maps. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.