Vogliono fare il biglietto sul bus, scoppia la “querelle” e arriva la polizia  foto

E' accaduto nella notte del 4 gennaio in piazzale Marconi; a chiedere l'intervento della polizia l'unità cinofila dell'Ivri in servizio alla stazione ferroviaria di Piacenza, che intorno alle quattro del mattino ha informato la centrale operativa della "protesta" in corso. 

Vogliono fare il biglietto direttamente sull’autobus diretto da Piacenza a Milano e non desistono di fronte al dissenso dell’autista. 

E’ accaduto nella notte del 4 gennaio in piazzale Marconi; a chiedere l’intervento della polizia l’unità cinofila dell’Ivri in servizio alla stazione ferroviaria di Piacenza, che intorno alle quattro del mattino ha informato la centrale operativa della “protesta” in corso. 

Due cittadini di origine straniera, sprovviste di biglietto, volevano poterlo acquistare direttamente dall’autista, il quale ha spiegato loro di non essere autorizzato a farlo e quindi di non poterli far salire sul mezzo.

La coppia non voleva però rinunciare alla corsa e ne è nata una lunga “querelle” che si è protratta fino all’arrivo degli agenti delle volanti, i quali hanno riportato la situazione alla normalità. I due stranieri, entrambi regolari sul territorio nazionale, sono stati allontanati senza ulteriori conseguenze. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.