Quantcast

A Como il Piace conquista la settima vittoria: è record (1-2) COMMENTO e VIDEO

Record stagionale di vittorie per il Piacenza che sigla il settimo sigillo a Como dopo un match pieno di emozioni

Più informazioni su

COMO – PIACENZA  1-2 FINALE
Pessina (R) 9′
Taugourdeau 32′
Nobile 45′

Record stagionale di vittorie per il Piacenza che sigla il settimo sigillo a Como dopo un match pieno di emozioni. Due espulsioni per i lariani, Chinellato nel primo tempo e Fissore nella ripresa, hanno pesato sull’andamento della partita.

LA SINTESI VIDEO

IL COMMENTO di Luigi Carini

Delle sette vittorie consecutive conquistate dal Piacenza, quella di Como è stata la meno esaltante sul piano della prestazione ma la più importante sul piano statistico e del risultato.

L’episodio chiave della partita lo si è avuto alla mezz’ora quando il Piacenza, sotto di una rete, con un calcio di punizione dal limite, calciato magistralmente da “Piede di velluto” Taugourdeau, ha pareggiato le sorti trovando anche la superiorità numerica per l’espulsione di Chinellato.

L’aver recuperato il risultato ha messo leali ai ragazzi di Franzini capaci di realizzare allo scadere del primo tempo una splendida rete con Nobile.

Il risultato sembrava decisamente acquisito specie quando la superiorità numerica diventava doppia per l’espulsione del comasco Fissore.  Invece chi si aspettava che il Piacenza dilagasse è rimasto deluso perché a soffrire maggiormente sono stati gli stessi biancorossi incapaci di chiudere la partita lasciando ai locali più di una occasione per pareggiare.

Per una squadra come il Piacenza, che sta scalando importanti posizioni in classifica e che sta studiando da “grande”, la gestione della partita non è stata ottimale peccando spesso in lucidità, freddezza e raziocinio tattico.

Pur riconoscendo ai lariani un mai domo spirito agonistico e la ricerca costante di esasperare il nervosismo in campo alla ricerca di qualche episodio anche disciplinare che potesse cambiare il corso della partita, avremmo voluto vedere da parte biancorossa un miglior possesso di palla ed una più decisa determinazione nella ricerca della terza rete.

Si pretende forse troppo da questa formazione che, partita con l’obiettivo salvezza, sta sbalordendo per i risultati che ottiene e che si è già guadagnata i play off con la (folle) speranza di contendere addirittura il secondo posto alla Cremonese? 

Può essere; ma il campionato è entrato in una fase dove tutto può succedere ed il Piacenza ha dimostrato di poter disporre di un buon capitale tecnico e di notevoli risorse tattiche.

Per il definitivo salto di qualità ha bisogno di trovare quella autorità che distingue le squadre di rango. Inoltre, anche se l’allenatore con lo confesserà mai, abbiamo l’impressione che Franzini stia già facendo esperimenti in chiave play off che, per la loro intricata formula sarà molto conveniente iniziarli tra le prime sei classificate.

Nelle restanti 7 partite di campionato il Piacenza affronterà diverse concorrenti dei play off, a cominciare da sabato prossimo con l’Arezzo.

Sarebbe anche opportuno che la tifoseria biancorossa si mobilitasse in massa a sostenere questa squadra in  cui giocatori, tecnici e dirigenti stanno costruendo qualcosa di importante.

LA CRONACA

Finale secondo tempo – Record stagionale di vittorie per il Piacenza che sigla il settimo sigillo a Como dopo un match pieno di emozioni. Due espulsioni per i lariani, Chinellato nel primo tempo e Fissore nella ripresa, hanno pesato sull’andamento della partita.

Al 92′ Contropiede di Taugourdeau solo in area, prova il tiro ma Zanotti respinge d’istinto

Tre cambi del Piacenza nel finale: dentro La Vigna al posto di Cazzamalli, Abbate viene sostituito da Castellana e non ce la fa anche il portiere Pelizzoli, entra Miori

66′ Clamorosa chance per Bertani, che su un cross perfetto di Pessina sbaglia il colpo di testa

61′ Taugourdeau batte bene la punizione, palla sul fondo

60′ Espulso Fissore, il Como resta in 10, per fallo da ultimo uomo su Nobile

57′ Punizione per Di Quinzio, che da quasi trenta metri tira in porta: la palla è angolata e Pelizzoli mette corner

Primo tempo – I biancorossi si fanno più pressanti e al 45’ Taugourdeau serve Nobile, che mette in rete. Il primo tempo finisce 1-2. 

Al 32’ espulsione di Chinellato e un minuto dopo Taugourdeau su punizione porta il Piace in pareggio. Poi ammonizione dei centrali Nossa e Briganti. La situazione per il Como si complica.

Al 9’ minuto fallo di Dossena su Peverelli e rigore per il Como che non si fa scappare l’occasione; Pessina batte e i padroni di casa vanno in vantaggio per 1 a 0.

Le due squadre entrano subito in partita; al 5’ si fanno sotto i biancorossi con Romero che di testa getta la palla all’angolino ma trova un ostacolo in Zanotti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.