Quantcast

Al Farnese il primo convegno internazionale su Guercino FOTO foto

Il convegno, curato da Daniele Benati, professore all’Università di Bologna e da David Stone, professore alla University of Delaware, è volto a indagare l’attività del pittore di Cento in tutti i suoi aspetti, ma con particolare attenzione al periodo piacentino, e alla figura di sir Denis Mahon, quale massimo studioso e collezionista delle opere del pittore centese.

Al Farnese il primo convegno internazionale di studi dedicati al Guercino, in occasione della mostra dedicata al pittore di Cento in corso a Piacenza dal 4 marzo al 4 giugno.

Questa mattina i musei civici di Palazzo Farnese hanno accolto gli ospiti della prima delle due giornata di studi (FOTO) in programma il 22 e 23 marzo.

Il convegno, curato da Daniele Benati, professore all’Università di Bologna e da David Stone, professore alla University of Delaware, è volto a indagare l’attività del pittore di Cento in tutti i suoi aspetti, ma con particolare attenzione al periodo piacentino, e alla figura di sir Denis Mahon, quale massimo studioso e collezionista delle opere del pittore centese.

Gli interventi sono suddivisi in tre tematiche: l’attività del Guercino e il rapporto con gli artisti contemporanei; il Guercino a Piacenza; Denis Mahon e il Guercino.

Il comitato scientifico è composto da Daniele Benati, David Stone, Andrea Emiliani, già direttore della Pinacoteca Nazionale di Bologna, Antonella Gigli, direttore Musei Civici di Palazzo Farnese

Intervergono i maggiori studiosi del Guercino, tra i quali Keith Christiansen, curatore d’arte europea del Metropolitan Museum of Art di New York.

 La mostra (VAI AL SITO WEB)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.