Quantcast

Fare didattica, percorsi formativi per docenti. 24 scuole coinvolte

Promossa e organizzata dalla Cooperativa sociale Coopselios, su mandato del Comune di Piacenza a tutti gli insegnanti impegnati nelle scuole del primo ciclo site sul territorio della città di Piacenza

Più informazioni su

Al via due nuovi percorsi formativi per i docenti delle scuole di Piacenza. Presso la sala Cappelletti in Municipio, l’assessore alle Politiche scolastiche Giulia Piroli ha presentato nel corso di una conferenza stampa, due percorsi formativi per i docenti delle scuole cittadine del I ciclo, nell’ambito dei progetti vincitori del bando pubblico rivolto al terzo settore per le azioni a sostegno del sistema educativo.

A illustrarne i dettagli i referenti delle realtà promotrici: da una parte Coopselios, che insieme al Centro di ricerca Cremit organizzerà presso l’Università Cattolica un corso sull’apprendimento situato, dall’altra la cooperativa Mondi Aperti, che terrà un seminario presso la media Anna Frank – in collaborazione con la società Dante Alighieri di Roma – sul tema della didattica per l’insegnamento dell’italiano agli alunni di origine straniera. 

La cooperativa sociale Mondi Aperti onlus in collaborazione con il Comune di Piacenza e società Dante Alighieri di Roma organizza due giornate di formazione, il 20 e 21 aprile 2017, presso la scuola media Anna Frank, nell’ambito del progetto percorsi di accoglienza e integrazione scolastica ad alunni stranieri – anno scolastico 2016/17, dedicate all’approfondimento di alcuni aspetti dell’insegnamento della seconda lingua ad alunni stranieri inseriti in contesti scolastici locali.

I temi individuati approfondiscono il ruolo del facilitatore linguistico, visto come figura preziosa che funge da ponte tra l’allievo straniero e la scuola, e il tema della valutazione della competenza linguistica in italiano, orientamento prezioso per gli insegnanti curricolari.

Durante la seconda giornata sara’ possibile partecipare ai laboratori di gruppo per apprendere tecniche di lavoro di classe  attraverso l’uso di risorse e strumenti multimediali utili allo studio della lingua.

Il seminario è gratuito e rivolto agli insegnanti curricolari delle scuole primarie e secondarie di primo grado nonche’ alle figure che operano nel campo dell’intercultura nell’ambito dell’insegnamento della seconda lingua.

Sara’ rilasciato un attestato finale di partecipazione .

Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre  il 15 aprile all’indirizzo mail segreteria@coopmondiaperti.it

Insegnare ed apprendere con gli episodi di apprendimento situato

Questo il tema della formazione promossa e organizzata dalla Cooperativa sociale Coopselios, su mandato del Comune di Piacenza a tutti gli insegnanti impegnati nelle scuole del primo ciclo site sul territorio della città di Piacenza.

E’ stata l’assessora Giulia Piroli a presentare i percorsi formativi nell’ambito dei progetti vincitori del bando pubblico rivolto al terzo settore per le azioni a sostegno del sistema educativo.

Saranno 24 le scuole coinvolte, segno di una collaborazione tra Coopselios e Comune di Piacenza che si sostanzia, da oltre trent’anni, in interventi sia educativi, come in questo caso, che di natura socio-assistenziale.

“La formazione – viene spiegato – prevede, attraverso un approccio pratico ed esperienziale, di approfondire la didattica per competenze, migliorando gli strumenti già in possesso dei docenti anche attraverso la valorizzazione e la condivisione delle buone pratiche che ogni docente del gruppo di lavoro conosce ed utilizza. Sarà possibile in questo modo unire l’aggiornamento professionale dei docenti in termini di metodo e la possibilità di accompagnare la presenza di strumentazione tecnologica con criterio e ragioni pedagogiche più solide”.

Attraverso il percorso formativo realizzato in collaborazione con Formazione Permanente Università Cattolica e Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia CREMIT, gli insegnanti avranno modo di usufruire di un impianto che prevederà sul fronte teorico un seminario di due ore che inquadri il nuovo scenario del fare didattica: “Costruire l’apprendimento: competenze e metodologie didattiche a confronto”.

Sul fronte del metodo, la formazione è divisa in tre momenti, di cui due di attività laboratoriali, di tre ore ciascuno, dedicati ad altrettanti temi che sono il fulcro della didattica per EAS, dalla progettazione, alla lezione, alla valutazione.  In parallelo all’attività formativa d’aula, verranno richieste attività propedeutiche da svolgere on line.

I materiali prodotti saranno condivisi all’interno della scuola e caricati su apposita piattaforma on line per poter lavorare a distanza e incrementare quanto presente, con il supporto dei formatori.

Tutti i percorsi formativi si svolgeranno presso le aule della Facoltà di Scienze della formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, via Emilia Parmense 84-Piacenza secondo il seguente calendario:

30 marzo 2017, ore 17.00-19.00 aula 14 Incontro seminariale plenario “Costruire l’apprendimento: competenze metodologie didattiche a confronto”, con disponibilità di iscrizione per massimo 120 partecipanti

5 aprile e 10 aprile 2017, ore 16.30-19.30 Laboratorio – Didattica EAS – Gruppo 1 per insegnanti che operano nella scuola primaria, con disponibilità di iscrizione per massimo 20 partecipanti

6 aprile e 12 aprile 2017, ore 16.30-19.30 Laboratorio – Didattica EAS – Gruppo 2 per insegnanti che operano nella scuola primaria, con disponibilità di iscrizione per massimo 20 partecipanti

5 aprile e 12 aprile 2017, ore 16.30-19.30 Laboratorio – Didattica EAS – Gruppo 3 per insegnanti che operano nella scuola secondaria di primo grado, con disponibilità di iscrizione per massimo 20 partecipanti

19 aprile 2017, ore 17.00- 19.00 Incontro plenario di restituzione finale rivolto a tutti coloro che hanno partecipato all’attività laboratoriale (gruppo 1, gruppo 2 e gruppo 3).

La progettazione del percorso formativo e l’attività di erogazione dello stesso è affidata al Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia – CREMIT, diretto dal Prof.re Pier Cesare Rivoltella.
 
Il CREMIT è uno dei 61 centri di ricerca dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Fondato nel  2006 opera sviluppando ricerca e formazione nei due ambiti della Media Education e dell’Educational Technology. I formatori che svolgeranno le attività d’aula sono tutti ricercatori e professionisti afferenti al CREMIT.

Sia per la sessione plenaria che per i laboratori è necessario iscriversi on line collegandosi alla pagina web http://apps.unicatt.it/formazione_permanente/piacenza.asp

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.