Fiorenzuola, sul treno senza biglietto e con un chilo di hashish. Arrestati foto

Sul treno in arrivo da Milano con addosso 10 panetti di "fumo". In manette due 30enni marocchini, bloccati alla stazione ferroviaria di Fiorenzuola dai militari del Radiomobile. 

Sul treno in arrivo da Milano senza biglietto e con un chilo di hashish.

I carabinieri del Radiomobile della compagnia di Fiorenzuola (Piacenza) hanno arrestato i due stranieri trovati con l’ingente quantità di droga, bloccati nel tardo pomeriggio del 28 febbraio alla stazione ferroviaria del paese della Val d’Arda.

A richiedere il loro intervento il capotreno di un convoglio in arrivo dal capoluogo lombardo, che si era imbattuto in due passeggeri, entrambi 30enni marocchini, i quali, oltre ad essere sprovvisti del biglietto per la corsa, hanno rifiutato di fornire le proprie generalità. 

Raggiunta la stazione Fiorenzuola gli stranieri hanno cercato di allontanarsi, ma sono stati bloccati dai militari, già arrivati sul posto.

Entrambi avevano addosso cinque panetti di “fumo” (500 grammi), per un totale di un chilogrammo di droga.

Dagli accertamenti è emerso che un 30enne era irregolare sul territorio nazionale, mentre l’amico risulta essere residente nella provincia di Bergamo.

Sono stati accompagnati in caserma e tratti in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Compariranno in tribunale per il processo per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.