Quantcast

Girometta (FI) al Comune: “Perchè decurtati i fondi a sostegno del Politecnico?”

"E' un segnale - afferma - che potrebbe essere interpretato come disinteresse del principale Ente locale con conseguente rischio per la permanenza del politecnico di Milano a Piacenza

Più informazioni su

I fondi del Comune a sostegno delle attività del Politecnico sono al centro di una interrogazione urgente presentata da Maria Lucia Girometta, capogruppo Forza Italia in consiglio comunale.

“Il Polo Territoriale del Politecnico di Piacenza – scrive Girometta – è nato nell’ottica di realizzare una sinergia positiva tra didattica, ricerca e trasferimento tecnologico. La realtà economica e produttiva piacentina vede la forte presenza di aziende, enti ed istituzioni operanti nel settore meccanico ed energetico e nell’ambito dell’architettura sostenibile. Proprio per questo forte legame con il territorio, Piacenza offre corsi di laurea e di laurea magistrale in Architettura, Ingegneria Meccanica e Ingegneria Energetica”.

“Numerose sono le istituzioni locali che sostengono il Politecnico attraverso l’Associazione Polipiacenza, associazione nata nel 2009 per promuovere e sostenere la presenza del Politecnico di Milano a Piacenza: Fondazione di Piacenza e Vigevano, Banca di Piacenza, Camera di Commercio, Confindustria Piacenza, Comune di Piacenza, Provincia di Piacenza, Regione Emilia Romagna. Il Politecnico offre ai propri studenti l’opportunità di partecipare a progetti internazionali basati su programmi comuni ed accordi stipulati con numerosissime istituzioni partner”.

“I fondi che il Comune stanzia per sostenere le attività del Politecnico – prosegue – diminuiscono di anno in anno: nel 2016 l’importo era di 115mila euro e nel 2017 è diminuito a 70mila”.

Girometta chiede la motivazione di questa decurtazione dell’importo, “considerato che il Politecnico è un fiore all’occhiello per Piacenza”: “E’ un segnale – conclude – che potrebbe essere interpretato come disinteresse del principale Ente locale con conseguente rischio per la permanenza del politecnico di Milano a Piacenza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.