Quantcast

Incidente in Etiopia, morte quattro religiose delle Figlie di S. Anna foto

La Chiesa diocesana di Piacenza-Bobbio, condivide il dolore e si associa alla preghiera di suffragio della Congregazione delle Figlie di Sant’Anna per la tragica morte, a causa di un incidente stradale, di quattro religiose della comunità

Più informazioni su

La Chiesa diocesana di Piacenza-Bobbio, condivide il dolore e si associa alla preghiera di suffragio della Congregazione delle Figlie di Sant’Anna (dove in Piacenza è presente la Casa Madre), per la tragica morte, avvenuta ieri martedì 7 marzo in Etiopia a causa di un incidente stradale, di quattro religiose della comunità.

La Congregazione delle Figlie di Sant’Anna e la nostra comunità diocesana si ritroveranno in preghiera venerdì prossimo, 10 marzo alle ore 19, presso la chiesa di santa Rita (ex Cappuccini, Stradone Farnese, Piacenza), per una celebrazione eucaristica.

Le quattro religiose Figlie di S. Anna sono morte nella mattinata del 7 marzo mentre stavano recandosi a bordo di un pulmino a Boditti, a un funerale, nel sud del Paese. Il loro mezzo si è scontrato con un autocarro.
Le religiose rimaste uccise sono tutte etiopi.

L’apertura in Etiopia della prima comunità delle Figlie di S. Anna, la congregazione fondata a fine ‘800 a Piacenza da Madre Rosa Gattorno, risale al 1965, anno in cui il Governo italiano presente nell’Ambasciata Eritrea – all’epoca parte integrante dell’Etiopia – invitava la Congregazione delle Figlie di S. Anna ad aprire, in Addis Abeba, una scuola materna nel centro della Città, accanto al Municipio, e offriva già gli ambienti arredati e la casa per l’abitazione della comunità religiosa. 

Nel Paese oggi le religiose si occupano di servizio educativo e scolastico, con scuole materne ed elementari e relativa promozione della donna; servizio sanitario con piccole cliniche – ambulatori; nell’ottobre 1996 a Gondar hanno aperto una Scuola Convitto “S. Raffaele” sostenuta dal Mac, per bambini e giovani non vedenti.

Risale al 2004 l’apertura dell’ultima Comunità a Gambella, confinante con il Sudan, per svolgere essenzialmente un servizio pastorale, con attività di catechesi, visita alle famiglie e scuola materna.

Le Comunità delle Figlie di S. Anna in Etiopia a Addis Abeba, Boditti, Moconissa, Guder, Ambo, Waragu, Asella, Idaga-Hamus e si sono distinte nel favorire la costruzione di pozzi di acqua.

(nelle foto alcune delle attività delle suore della congregazione in Etiopia)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.