Mostra Religo, week end tra arte e musica alla Galleria Alberoni foto

Venerdì sera 17 marzo alle ore 21, nella Sala degli Arazzi, al cospetto delle Croci di colore di Giancarlo Bargoni, andrà in scena "Stabat Mater", intenso concerto ideato e diretto da Patrizia Bernelich

Un intenso fine settimana di iniziative culturali, tra arte e musica, è in arrivo alla Galleria Alberoni, dove venerdì sera 17 e sabato pomeriggio 18 marzo, per il terzo e il quarto evento collaterale alla mostra Religo, sono previsti concerti e visite guidate, alcune rivolte specificamente ai bambini e ai ragazzi.

Venerdì sera 17 marzo alle ore 21, nella Sala degli Arazzi, al cospetto delle Croci di colore di Giancarlo Bargoni, andrà in scena un intenso concerto ideato e diretto da Patrizia Bernelich con la partecipazione del Coro Città di Piacenza, dei soprani Kim Wonjung e Giovanna Beretta, del contralto Maria Ernesta Scabini e del clarinettista Leonardo Zoncati.

L’evento, intitolato Stabat Mater, è promosso da Opera Pia Alberoni in collaborazione con Famiglia Piasinteina e Associazione Piacenza nel mondo.

In programma: J.S. Bach, Preludio in mib min; Bach-Busoni, Preludio, Wachet auf, ruft uns die stimme; F. Mompou, da Impresiones Intimas, Cuna Berceuse; G. Faurè, Messa bassa; G. Verdi, Ave Maria volgarizzata da Dante; A. Vivaldi, da Stabat Mater, Largo introduttivo; G. Pergolesi, Stabat Mater.
 
Musica e fotografia – Durante l’esecuzione della Messa Bassa di Faurè saranno proiettate sul maxischermo della Sala degli Arazzi alcune delle fotografie facenti parte del reportage del passaggio della Croce di Lampedusa a Piacenza, realizzate dai fotografi Massimo Mazzoni, Sergio Ferri, Anna Maria Belloni, Angelo Bardini e Carlo Pagani.
 
La Messa Bassa fu composta da Faurè nel villaggio dei pescatori di Villerville anche per aiutare i pescatori del luogo. L’esecuzione vuole richiamare le suggestioni del mare, evocando la stessa isola di Lampedusa, e l’attuale tragedia ben testimoniata dalla Croce di Lampedusa, e dalla più piccola Croce costruita sempre con i legni delle barche dei profughi, esposta nella Sala degli Arazzi, e donata al Collegio Alberoni da Arnoldo Mosca Mondadori, ideatore del viaggio per l’Italia e l’Europa della Croce.
 
Sabato pomeriggio 18 marzo si terrà invece una visita guidata dedicata esclusivamente ai ragazzi dai 6 ai 12 anni (ingresso ridotto €. 3,50 senza prenotazione e fino a esaurimento posti): una corsa nella storia dell’arte che svelerà l’Ecce Homo di Antonello da Messina e un capolavoro artistico per secolo, per giungere fino alle croci di colore di Giancarlo Bargoni.

Alle ore 16 seguirà uno spettacolo in canto a cura del Coro di bambini di Milano L’Arcobaleno, rivolto ai bambini, ai ragazzi, alle famiglie e agli adulti.

Il Coro l’Arcobaleno di Milano è composto da 35 coristi e da una comunità di circa 100 persone per un’esperienza educativa e musicale attiva da oltre 10 anni. Il concerto ci propone di lasciarci guardare da quel mondo incantato che è l’animo dei bambini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.