Non si ferma e rifiuta l’alcotest, denunciata 28enne dalla Polstrada

Denunciata in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza una donna di 28 anni, residente a Piacenza, la quale si è rifiutata di sottoporsi agli accertamenti

Più informazioni su

La Polizia Stradale di Piacenza ha proseguito anche nell’ultimo week end, nelle ore serali e notturne, l’attività di prevenzione del fenomeno della incidentalità stradale legata all’uso di sostanze stupefacenti o all’alcol.

In particolare, nella notte tra venerdì e sabato 11 marzo nella zona di Via Emilia Parmense e Via Colombo, sono stati sottoposti ad approfonditi controlli per rilevare l’eventuale stato di ebbrezza, 50 conducenti, di cui 36 uomini e 14 donne.

Rinvenuti 4 conducenti con limiti superiori a quanto previsto dalle norme di legge.

In particolare, denunciata in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza una donna di 28 anni, residente a Piacenza, la quale si è rifiutata di sottoporsi agli accertamenti con etilometro, dopo che non si era fermata all’alt imposto dagli agenti della polstrada.

La giovane è stata sanzionata per non essersi fermata all’alt imposto dai poliziotti e tentava invano la fuga.

Inoltre, la ventottenne è stata denunciata anche per resistenza a pubblico ufficiale perchè durante gli accertamenti, ha cercato di ostacolare il lavoro degli agenti insultandoli e minacciandoli.

Il rifiuto a sottoporsi agli accertamenti urgenti in materia di guida in stato di ebbrezza la legge prevede le stesse pene previste per l’ipotesi più grave di guida in stato di ebbrezza e cioè l’arresto da sei mesi a un anno e la sospensione della patente di guida da uno a due anni.

Denunciate per guida in stato di ebbrezza altre tre persone: un uomo italiano di 37 anni il quale guidava con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, rientrante, cioè, nella fascia di maggiore gravità, ed altri due italiani di 25 e 35 anni, i quali venivano sorpresi alla guida con un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1,5 g/l, rientrante quindi nella fascia intermedia; le patenti venivano tutte ritirate e verranno trasmesse alla Prefettura per la sospensione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.