“Nonunadimeno”, sciopero internazionale delle donne per l’8 marzo foto

L’8 marzo è stato scelto come data per il primo sciopero globale internazionale delle donne, che in tutto il mondo poterà avanti rivendicazioni comuni: lotta agli stereotipi ed alle discriminazioni basate sul genere, sostegno ai Centri antiviolenza, contrasto alle disuguaglianze salariali.

Non una di meno– Lo sciopero internazionale delle donna anche a Piacenza.
 
Mercoledì 8 marzo la rete internazionale di donne NONUNADIMENO, attiva in più di 40 Paesi in tutto il mondo, sarà presente anche a Piacenza per diffondere gli obiettivi programmatici stabiliti nel corso dell’assemblea nazionale di Bologna dello scorso febbraio e sensibilizzare donne ed uomini.

L’8 marzo è stato scelto come data per il primo sciopero globale internazionale delle donne, che in tutto il mondo poterà avanti rivendicazioni comuni: lotta agli stereotipi ed alle discriminazioni basate sul genere, sostegno ai Centri antiviolenza, contrasto alle disuguaglianze salariali.
 
La rete invita le donne piacentine a scioperare con convinzione l’8 marzo, perché i motivi di rivendicazione sono tanti e non possono più essere ignorati; l’appuntamento è in Piazza Cavalli, alle ore 17, dove un gruppo locale di donne aderenti alla rete Nonunadimeno sarà presente per diffondere gli obiettivi di lotta della rete e dialogare con donne ed uomini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.