Pallacanestro Fiorenzuola a caccia del rush finale, domenica arriva San Marino

La squadra di coach Lottici vuole invertire la rotta, auspicando un rush finale di stagione davvero importante. Fiorenzuola è già certa di partecipare ai playoff di Serie C Gold, ma vuole a tutti i costi riuscire a posizionarsi nella migliore postazione possibile per la post-season.

Più informazioni su

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 disputa la seconda partita consecutiva tra le mura amiche del PalaMagni, ospitando Asset Banca San Marino alle ore 18.00 di domenica 26 marzo 2016.

Lo fa arrivando alla gara da una sconfitta che a tratti ha dell’incredibile con Gaetano Scirea Bertinoro, maturata al termine di una partita per 30 minuti letteralmente dominata dai gialloblu, che poi hanno avuto un blackout generale consentendo ai bianconeri di rientrare e di ottenere una vittoria per larghi tratti insperata.

La squadra di coach Lottici vuole invertire la rotta, auspicando un rush finale di stagione davvero importante. Fiorenzuola è già certa di partecipare ai playoff di Serie C Gold, ma vuole a tutti i costi riuscire a posizionarsi nella migliore postazione possibile per la post-season.

A Fiorenzuola arriva una Asset Banca San Marino di coach Foschi davvero ringalluzzita dal quarantello rifilato a BSL San Lazzaro al culmine di una partita pressochè perfetta. Pallacanestro

Titano si è garantita il piazzamento per i playoff proprio con i biancoverdi di coach Rocca, dominando fin dal primo parziale (24-10) e spinti da un’ottima prova su ambo i lati del campo, con Frigoli e Rinaldi ispiratissimi al tiro e un Bianchi roccioso in difesa.

I ragazzi di San Marino si trovano ora sesti in graduatoria, senza particolari pressioni; la trasferta di Fiorenzuola di domenica prossima potrebbe aprire scenari interessanti per guadagnare posizioni in griglia.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 è stata superata al terzo posto da Salus Bologna, ma lo scivolone gialloblu è stato accompagnato da quello di Ferrara, anch’essa sconfitta inaspettatamente da Modena.

Per i valdardesi, Garofalo (in forma strepitosa ultimamente) vuole guidare i propri compagni verso quella continuità che è stata spesso il tallone d’Achille di Fiorenzuola durante l’intera stagione.Gli acquisti dei giovanissimi Gogaladze e Tourn sono chiaro segnale di una ambizione di Fiorenzuola anche nel finale di stagione, che va di pari passo alla crescita di un gruppo guidato dalla linea verde come valore comune.

Per coach Lottici e il suo staff è stata una settimana di ricostruzione delle certezze a livello psicologico, consci del fatto che soprattutto nel primo tempo di domenica scorsa si sono viste grandi giocate di squadra da parte dei valdardesi.

Palla a due, quindi, domenica alle ore 18.00. Per Fiorenzuola non c’è tempo di aspettare, è fondamentale riprendere il filo lasciato andare per 10 minuti contro Bertinoro.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.