Quantcast

Pavidea rispetta il pronostico e non lascia scampo alla Pro Patria (3-0)

Missione compiuta per la Pavidea Ardavolley che secondo pronostico ha vinto 3-0 contro la giovanissima Pro Patria, che comunque ha messo in luce alcune atlete molto promettenti, tra tutte Loveth Omoruyi classe 2002.

Più informazioni su

Pavidea Fiorenzuola – Pro Patria 3-0 (25-15 25-16 25-18)

Fiorenzuola : Donida 4, Scapuzzi 1, Vignola, Morelli 11, Cattaneo 8, Messaggi 4, Premoli 3, Hodzic 7, Coti Zelati (L), Arpini (LL), Tosi 18. NE: Ermoli, Riboni, Sfogliano. All.Marini.

Pro Patria : Rocca 4, Lazzari 2, Chiesurin 2, De Marzi 1, Dellamonica, Mantovani 2, Giobbe 4, Omoruyi 14, Travo 1, Bassani 8, Sollazzo  (L). NE: Scarpa, Macrina, Maran, Cingari. All. Parlatini.  

Missione compiuta per la Pavidea Ardavolley che secondo pronostico ha vinto 3-0 contro la giovanissima Pro Patria, che comunque ha messo in luce alcune atlete molto promettenti, tra tutte Loveth Omoruyi classe 2002.

Le biancorosse hanno imposto il loro ritmo sin dall’inizio mettendo in difficoltà le ospiti con il servizio (devastante Serena Tosi in questo fondamentale con 7 punti diretti dalla linea di fondo campo). Marini ha potuto alternare tutte le giocatrici a disposizione e un plauso va proprio a loro, brave a farsi trovare pronte. Premoli, Messaggi, Arpini e Scapuzzi fino a oggi poco utilizzate hanno saputo portare in campo voglia, grinta e entusiasmo.

Primo set : strappo delle biancorosse dopo il primo timeout tecnico con Alice Morelli molto cercata da Vignola e capace di attaccare con ottime percentuali.  16-10 Pavidea al secondo timeout con la sola Omoruyi a reagire allo strapotere biancorosso. Tosi e Donida mettono a terra palloni a raffica e Fiorenzuola vola 20-12. Entra Elisa Premoli ed è lei a firmare gli ultimi due punto con un bel mani e fuori e infine con un ace velenoso.  25-15

Secondo set : fuga Biancorossa da subito. Pavidea vola 16-2 con  Tosi autrice di 4 ace consecutivi e Cattaneo che entra nel match dopo un primo set da spettatrice. Entra Glenda Messaggi e c’è gloria anche x lei con 3 punti da zona 4 e un ace. Entra Bassani per le ospiti e prova a limitare il passivo con qualche bella bordata da seconda linea. Tosi continua il suo show e il set finisce con un errore di Lazzari al servizio. 25-16

Terzo set: c’è un pochino più di equilibrio in questo set con Omoruyi che strappa applausi. Ma Tosi, sempre lei, oggi è indiavolata e continua a martellare senza soluzione di continuità.  Vola 20.13 Fiorenzuola, anche Hodzic lascia il segno e Scapuzzi firma l’ace che porta al match point. Un altro errore, stavolta di Giobbe, chiude il match. 25-18. Vittoria mai in discussione, buona prova corale e testa rivolta a Genova per lo scontro contro Normac.

Vincendo lo scontro diretto Fiorenzuola risalirebbe al settimo posto scavalcando proprio le liguri e poi potrebbe sfruttare il turno casalingo contro Cremona per risalire ulteriormente la classifica. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.