Quantcast

Piacenza, con la Carrarese per la sesta vittoria consecutiva

E' un Piacenza gasato ed in forma quello che si appresta ad affrontare il nuovo impegno di sabato (14.30) contro la Carrarese, formazione in piena zona play-out ma capace di rigenerarsi con un sorprendente 6-0 nell’ultimo turno

Più informazioni su

La netta vittoria sul Siena ed un sesto posto consolidato a soli quattro punti dalla quarta piazza occupata dal Livorno.

E’ un Piacenza gasato ed in forma quello che si appresta ad affrontare il nuovo impegno di sabato (14.30) contro la Carrarese, formazione in piena zona play-out ma capace di rigenerarsi con un sorprendente 6-0 nell’ultimo turno.

PADRONE DELLE PROPRIE FORZE – Condizione fisica e mentale scintillante quella messa in evidenza nel netto ed indiscutibile 3-0 contro il Siena; una dimostrazione di forza schiacciante, a tratti anche quasi irridente, nei confronti di un Siena arrivato al Garilli dopo la buona prova di Livorno ma punito da un atteggiamento rinunciatario, incapace nell’arco di 90 minuti di impensierire una difesa biancorossa ormai solida con sole 2 reti subite in quattro incontri.

Pur con ritmi non eccessivamente alti, la superiorità territoriale del Piacenza si è palesata nel saper sbloccare il match grazie ai calci da fermo di Taugourdeau (punzione e rigore), senza poi correre alcun rischio nel gestire la spuntata e sterile reazione della Robur, tutta incentrata sull’unica punta Marotta troppo isolata e mal supportata dl un centrocampo in totale sudditanza nei confronti dei palleggiatori biancorossi.

Ne è uscita, di conseguenza, una ripresa in cui il Piacenza ha saputo sfruttare appieno le armi della velocità di Nobile, andato letteralmente a nozze nella impacciata e lenta difesa ospite (rabberciata con le assenze di Terigi, Bordi, Freddi e Iapichino, ma comunque non all’altezza) capace di lanciarsi nelle praterie concesse dalla deludente squadra di Scazzola.

Tante analogie rispetto al girone di andata quando la squadra di Franzini trovò la spinta dalla vittoria nel derby per riprendere una marcia spedita; allora furono 4 successi ed un pareggio interno col Tuttocuoio culminati con la splendida vittoria di Siena a lanciare in orbita i biancorossi; ora 5 successi consecutivi con l’apice proprio del 3-0 sui toscani a certificare lo straordinario stato di forma del Piacenza.

Diciannove partite fa la trasferta di Carrara fermò la corsa del Piacenza con una sconfitta per 1-0 che di fatto aprì un periodo di difficoltà che gli emiliani hanno vissuto sino al match contro la Cremonese.

CARRARESE, EFFETTO FIRICANO – Caduta libera per i marmiferi con sole due vittorie negli ultimi tredici match con ben otto sconfitte. Un ruolino di marcia che ha ricacciato la formazione di Carrara da un possibile aggancio ai play-off al rischio della retrocessione diretta.

Inevitabile il cambio di rotta con le dimissioni del tecnico Andrea Danesi al termine della netta debacle interna con il Pro Piacenza (0-3) e l’arrivo dell’ex difensore di Cagliari Aldo Firicano, che dopo la risicata sconfitta di Renate ha travolto a sorpresa la Racing Roma.

Protagonisti della temporanea rinascita gli attaccanti Miracoli e Floriano in crisi nella gestione Danesi ma capaci di risollevarsi con una doppietta a testa nell’incontro di sabato. Firicano ha confermato il 4-3-3 con le novità di Gentili in difesa, Galloppa con Rosaia e Bastoni in mediana ed attacco con i veloci e tecnici attaccanti esterni Finocchio e Floriano.

Rendimento da brividi nel girone di ritorno con soli 7 punti (solo l’Olbia ha fatto peggio) ed un andamento complessivo in trasferta che vede i toscani con sole due vittorie e ben 28 reti subite (seconda peggior difesa), senza però tuttavia dimenticare che la Carrarese è riuscita già ad espugnare il Garilli nel match di andata con il Pro Piacenza (0-1) ed a battere proprio i biancorossi allo Stadio dei Marmi.

Cliente dunque tutt’altro che agevole da affrontare e che cercherà in Emilia di trovare continuità di rendimento per uscire dalla zona pericolosa.

Giancarlo Tagliaferri

BIGLIETTI – Tagliandi disponibili in prevendita:

– presso la Segreteria dello Stadio Garilli nei seguenti giorni ed orari: Giovedì 16/03 e Venerdì 17/03 dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle ore 18:30

– dalle ore 15:00 di Martedì 14 Marzo fino alle ore 19:00 di Venerdì 17 Marzo, con una maggiorazione di 1,50€ equivalente al diritto di prevendita e con una maggiorazione del 10% sui seguenti canali di vendita: on line sul sito http://www.vivaticket.it/ (Sarà sufficiente presentare la stampa del biglietto contenente il codice a barre su carta semplice)

Presso i punti vendita autorizzati:
– 1) TABACCHERIA CARMAGNOLA, Piazza Cavalli, 30 Piacenza

– 2) CARTOLERIA EDICOLA IL GIRASOLE, via Roma, 36 Borgonovo V.T.

– 3) SEGNALI DI FUMO, via S.Rocco 11, Fiorenzuola d’Arda (Si consiglia di consultare l’elenco dei punti vendita divisi per province al link: http://www.vivaticket.it/ita/ricercapv)

Di seguito i prezzi dei tagliandi:

– Distinti e Rettilineo – prezzo unico: € 10,00
– Tribuna Laterale Libera – prezzo Intero: € 15,00; prezzo Ridotto: € 12,00
– Tribuna Laterale Numerata – prezzo Intero: € 20,00; prezzo Ridotto: € 16,00
– Tribuna Centrale – prezzo Intero: € 30,00; prezzo Ridotto: € 25,00
– Settore ospiti: 10,00€ (escluso diritto di prevendita)

Under 14: 1€ (in tutti i settori dello Stadio, accompagnato da parente entro il quarto grado maggiorenne). Si ricorda che il prezzo ridotto è valido per gli under 18,  le donne, gli over 65 ed invalidi con percentuale dal 50 al 99.

Si ricorda che per tutti i residenti nella regione Toscana è obbligatorio presentare la Tessera del Tifoso per poter acquistare un biglietto in Tribuna il giorno stesso della gara. Per i tifosi ospiti si informa che per questa partita NON sarà attiva l’iniziativa “Porta un amico”. Il giorno della gara la biglietteria NON sarà abilitata per la stampa della CURVA OSPITI.

ORARI BIGLIETTERIE STADIO L. GARILLI: Sabato 18 Marzo: dalle h. 12:30 fino alle h. 15:00 Si ricorda che per l’acquisto dei biglietti è obbligatorio essere in possesso di un documento d’identità in corso di validità. Per i bambini tariffa Under 14, che devono essere accompagnati da un parente entro il quarto grado maggiorenne, in mancanza di documento d’identità è sufficiente attestato di nascita o tesserino sanitario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.