Ricci Oddi, domenica si presenta il restauro di “Donne in barca” di Casorati

Il restauratore Giuseppe De Paolis presenterà al pubblico i lavori di manutenzione che sono in corso sul dipinto di Felice Casorati “Donne in barca” (1933-1934); un intervento reso possibile grazie al contributo di Round Table Piacenza.

Più informazioni su

Domenica 5 marzo alle ore 10.30, nella sala XVI dedicata ai Maestri del Novecento della Galleria Ricci Oddi (Piacenza), il restauratore Giuseppe De Paolis presenterà al pubblico i lavori di manutenzione che sono in corso sul dipinto di Felice Casorati “Donne in barca” (1933-1934); un intervento reso possibile grazie al contributo di Round Table Piacenza.

“Spesso si sottovaluta il prezioso e costante lavoro di restauro e manutenzione del patrimonio artistico all’interno di un museo d’arte figurativa – commenta il presidente della Ricci Oddi, Massimo Ferrari – Il valore e la quantità di opere esposte e conservate dalla Galleria Ricci Oddi richiede quotidianamente un lavoro costante di protezione e cura per il mantenimento del buono stato di quadri, stampe e sculture; impegno che sfugge, nella sua quotidianità, ai riflettori concentrati su eventi più importanti. La necessità della ricerca di risorse dedicate, la preziosità degli interventi di restauro, la perizia e la difficoltà del loro svolgimento ci hanno convinto a mostrare questo processo virtuoso ad un pubblico più ampio attraverso un esempio concreto di mecenatismo che lega ancor di più la Galleria Ricci Oddi alla Città di Piacenza attraverso un modello di cooperazione che vorremmo ripetibile”.

Quella di domenica sarà così una vera e propria incursione nel “dietro le quinte” della vita del Museo, eccezionale occasione per scoprire e osservare alcuni degli interventi volti alla manutenzione di un’opera d’arte, in questo caso di particolare valore.

L’olio su tela di Casorati oggetto del restauro è infatti una delle opere più rilevanti della Collezione Ricci Oddi: dipinto della prima maturità in cui si rivelano le capacità di sintesi dell’artista, l’austera gravità classica che caratterizza il soggetto è allo stesso tempo  moderna e autonoma.

La partecipazione alla presentazione dei lavori è aperta a tutti e ad ingresso libero, coincidendo con la gratuità della prima domenica del mese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.