Quantcast

Successo al Foodex di Tokyo per il Consorzio Piacenza Alimentare

Le sette aziende del settore alimentare piacentino e della Valpadana hanno suscitato un grande interesse tra gli operatori giapponesi, grazie ai loro prodotti d’eccellenza Made in Italy

È decisamente positivo il bilancio della partecipazione al Foodex di Tokyo secondo la Consigliera del Consorzio Piacenza Alimentare, Rosaria Maestri.

Le sette aziende del settore alimentare piacentino e della Valpadana, che hanno partecipato alla 42° edizione della più importante manifestazione fieristica agroalimentare del Giappone – Molino Dallagiovanna, La Pizza+1, Steriltom, Delicius, San Nicola, Polenghi e San Michele – hanno suscitato un grande interesse tra gli operatori giapponesi, grazie ai loro prodotti d’eccellenza Made in Italy.

In particolare, la riconosciuta e indiscussa qualità in fatto di sicurezza alimentare, le tematiche del bio e dei prodotti salutistici hanno riscontrato grande apprezzamento.

Polenghi Group, Steriltom e Molino Dallagiovanna si stanno affermando in Giappone e hanno evidenziato come questo mercato, estremamente attento, premi la qualità dei prodotti, riconoscendone il vero valore e la vera eccellenza.

Ed è proprio di eccellenza che si parlerà anche durante i prossimi importanti appuntamenti, che vedranno protagonisti il Consorzio Piacenza Alimentare e alcune aziende tornate da Tokyo, insieme ad altre associate. Il 12 e 13 aprile, in occasione del Cibus Connect di Parma – fiera riservata agli operatori professionali dei settori food, retail e horeca – saranno presenti Molino Dallagiovanna, Steriltom, La Pizza+1, Polenghi e Valcolatte.

Dall’8 all’11 maggio vedremo Riverfrut, Molino Dallagiovanna, Steriltom, Polenghi e La Pizza+1 esporre le proprie eccellenze e grandi novità al Tuttofood di Milano, fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.