Ultimi ritocchi per Guercino a Piacenza, sabato l’apertura FOTO foto

La mostra dedicata al pittore di Cento apre i battenti sabato 4 marzo con due location d'eccezione, il Duomo con il tour fino alla cupola affrescata, e Palazzo Farnese con una serie di quadri

Lavori in corso per l’evento artistico più atteso a Piacenza. Ecco una nuova foto in anteprima dei dipinti del Guercino in fase di allestimento a Palazzo Farnese. 

La mostra dedicata al pittore di Cento apre i battenti sabato 4 marzo con due location d’eccezione; il Duomo con il tour fino alla cupola affrescata, e Palazzo Farnese con una serie di quadri.

La mostra (VAI AL SITO WEB)

Modifiche alla viabilità – Domani, venerdì 3 marzo, in concomitanza con la cerimonia di anteprima dell’inaugurazione della mostra “Guercino a Piacenza”, dalle 15 alle 21, nell’area del parcheggio di piazza Casali delimitata dalla segnaletica sarà consentita la sosta unicamente alle auto che esporranno, sul parabrezza, l’apposito contrassegno rilasciato dall’assessorato alla Cultura.

Per tutti gli altri mezzi, sprovvisti del permesso, non sarà possibile posteggiare negli orari indicati.

Sempre dalle 15 di venerdì 3 marzo, per l’intera durata dell’evento – sino alla mezzanotte del 30 giugno – sarà messa a disposizione dei bus turistici che accompagneranno i visitatori l’area pedonale di via Maculani, dove esclusivamente questi mezzi (dotati di contrassegno identificativo) potranno transitare e sostare.

In via Brigata Piacenza, dalle ore 15 del 3 marzo alle 24 del 30 giugno, sarà istituito il divieto di circolazione e di sosta, fatta eccezione per i veicoli espressamente autorizzati dall’assessorato alla Cultura (che dovranno apporre sul parabrezza l’apposito contrassegno) e per i mezzi accedenti alle proprietà private lungo la via.

Dal 4 marzo al 4 giugno, l’artista secentesco che in città ha lasciato importanti testimonianze, sarà celebrato con una serie d’iniziative di grande suggestione e di notevole rilevanza storico-artistica, che uniranno in un unico percorso, tra sacro e profano, il Duomo e Palazzo Farnese.

La Fondazione di Piacenza e Vigevano, la Diocesi di Piacenza-Bobbio e Il Comune di Piacenza intendono celebrare, con alcuni eventi particolarmente significativi, il genio di Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino (1591-1666), nell’anniversario dei lavori compiuti nella Cattedrale di Piacenza tra il 1626 e il 1627. 

L’artista, oltre ad essere uno degli esponenti più influenti della pittura del Seicento, è stato straordinariamente importante per la città, e gli affreschi della cupola del Duomo costituiscono ancora oggi uno dei punti di maggior attrazione turistica di Piacenza, per valorizzare e promuovere i quali sono state progettate diverse iniziative. 

In Cattedrale sarà realizzato un percorso per ammirare da vicino gli affreschi della cupola, che per l’occasione sarà dotata di un innovativo impianto di illuminazione; inoltre una proiezione multimediale riprodurrà gli affreschi della cupola, in scala 1:2 e i disegni preparatori, che testimoniano il tormentato processo compositivo. 

Contestualmente, presso Palazzo Farnese, prestigiosa sede dei Musei Civici della città, verranno organizzati un convegno ed una mostra. Il convegno si occuperà di Guercino, ma sarà anche un omaggio a sir Denis Mahon, che ha dedicato la sua lunga vita operosa allo studio delle opere del pittore; la mostra ospiterà alcune opere particolarmente importanti, provenienti da istituzioni pubbliche e da fondazioni. 

IL VIDEO da Vimeo

Intervento di pulizia straordinaria di Iren in Piazza Duomo Domani mattina, a partire dalle ore 7.30, Iren effettuerà un intervento di pulizia straordinaria nella zona di Piazza Duomo e delle scalinate e dei sagrati della Cattedrale, anche in vista dell’apertura della Mostra del Guercino, evento che richiamerà a Piacenza visitatori e turisti.

In aggiunta alle consuete operazioni di pulizia, che vengono effettuate con regolare frequenza, l’intervento straordinario prevede la rimozione di polvere, incrostazioni, sporcizia e patina di smog dalle superfici trattate. La pulizia verrà effettuata, nel dettaglio, mediante la nebulizzazione di un prodotto detergente apposito, non inquinante né corrosivo.

Il prodotto viene lasciato agire per qualche minuto e poi si procede al lavaggio della pavimentazione mediante l’utilizzo di attrezzature che erogano acqua calda in pressione e/o vapore; attraverso l’azione meccanica di una spazzola, in particolare, si puliscono in profondità mattonelle e pavimento in cemento.

Gli operatori Iren provvederanno inoltre a rimuovere manualmente, mediante l’ausilio di un raschietto, le gomme da masticare incrostate sulla scalinata della Cattedrale.

Tutti gli interventi di pulizia verranno eseguiti senza provocare effetti collaterali di erosione o alterazioni delle superfici da pulire, garantendo così la perfetta conservazione di questi beni storici-architettonici della città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.