Quantcast

Aprile, mese della prevenzione alcologica: convegno in ospedale

Una giornata di esperienze sull’uso di alcol dedicata in particolare ai ragazzi, ma anche a tutti i cittadini che vorranno partecipare: è questa la novità peculiare del programma di iniziative che, come ogni anno, l’Azienda Usl di Piacenza mette in calendario in occasione dell’Aprile alcologico

Più informazioni su

Aprile, mese della prevenzione alcologica. Martedì 11 iniziativa in Sala Colonne

Oltre agli esperti, coinvolti gli studenti, il progetto OpS e le associazioni che si occupano dell’assistenza alle famiglie
  
Una giornata di esperienze sull’uso di alcol dedicata in particolare ai ragazzi, ma anche a tutti i cittadini che vorranno partecipare: è questa la novità peculiare del programma di iniziative che, come ogni anno, l’Azienda Usl di Piacenza mette in calendario in occasione dell’Aprile alcologico, mese dedicato alla prevenzione dei problemi connessi a questa dipendenza.

“Martedì 11 aprile, in Sala Colonne – sottolinea Antonio Mosti, direttore del Sert di Piacenza e responsabile del Programma Alcologico Aziendale – abbiamo promosso un evento a più dimensioni intitolato Prima dell’uso….seguire attentamente le istruzioni”.

Dalle ore 9 in poi, è in calendario un seminario regionale di presentazione dell’attività dell’Unità di Strada che è attiva nel territorio piacentino (Progetto OpS). Ai lavori di approfondimento, per la formazione degli operatori sanitari, partecipa l’Università Cattolica di Piacenza, che ha monitorato l’attività per il biennio 2015-2016. Si allega la locandina con il programma completo degli interventi.

“In contemporanea – aggiunge Mosti – si svolgeranno una serie di eventi di promozione della salute sui diversi temi nei quali la nostra azienda è impegnata”. 

I partecipanti, tra cui alcune classi delle scuole superiori, potranno interagire con gli operatori presenti su diverse tematiche correlate all’alcol: interazione con i farmaci, sessualità e gravidanza, lavoro e guida. Porteranno la loro testimonianza anche le associazioni cittadine che si occupano dell’assistenza alle famiglie che vivono il problema dell’alcolismo (CAT, AA e Al Anon).

“I ragazzi – aggiunge l’esperto – potranno sperimentare direttamente alcuni effetti simulati nel laboratorio di neuropsicobiologia dell’Università di Verona, Human Neuroscience Lab, dedicato alla realtà virtuale e alle sue implicazioni formative ed educative negli interventi di prevenzione degli stili di vita a rischio messo a disposizione dal Centro regionale “Luoghi di Prevenzione” di Reggio Emilia”.

I giovani potranno conoscere in particolare le nuove tecniche interattive di consulenza tra pari con l’utilizzo delle chat promosse dalla Regione Emilia-Romagna: YOUNGLE social net skills: servizio pubblico nazionale di ascolto e counseling su Facebook rivolto ad adolescenti e gestito da adolescenti con il supporto di psicologi ed esperti di comunicazione. “Queste iniziative saranno allestite negli spazi  adiacenti la Sala delle Colonne, in modo che sia possibile l’accesso in ogni momento della giornata”.

La giornata è realizzata dal Sert Città di Piacenza (dipartimento Salute mentale e Dipendenze patologiche) con la collaborazione dell’Epidemiologia e Comunicazione del rischio (dipartimento Sanità pubblica).

Il Progetto OpS, Operatori per Strada, nasce nel gennaio 2015 dalla convenzione tra Ausl e l’associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Piacenza, è parte integrante del Coordinamento regionale delle Unità di Strada e ha come riferimento normativo la delibera regionale in tema di prevenzione e di contrasto del consumo/abuso di sostanze stupefacenti e psicotrope.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.