PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assigeco chiude cedendo alla capolista Treviso (78-86)

Partita subito bellissima fin dalle prime battute con Piacenza a condurre le danze ma con Treviso pronta a rispondere colpo su colpo

Più informazioni su

UCC ASSIGECO PIACENZA – DE LONGHI TREVISO 78-86
(25-19, 11-28, 24-19, 18-18)

Piacenza: De Nicolao 11, Costa, Raspino 8, Formenti 20, Infante 13, Persico ne, Dincic 9, Brigato ne, Zucchi ne, Hasbrouck 14, Borsato, Biruta 3. All.: Andreazza.

Treviso: Perry 15, La Torre, Moretti 5, Malbasa 2, Fantinelli 5, Saccaggi 3, Rinaldi 11, Negri, Ancellotti 8, Perl 23, Marini. All.: Pillastrini.

Partita subito bellissima fin dalle prime battute con Piacenza a condurre le danze ma con Treviso pronta a rispondere colpo su colpo. A metà del primo quarto Treviso firma il primo massimo vantaggio del quarto (11-15) grazie alla tripla di Moretti e al canestro da sotto di Ancellotti.

Due tiri da tre consecutivi di Hasbrouck e Dincic segnano il controsorpasso biancorossoblu (17-15 al 7’). Treviso si blocca in attacco e Piacenza ne approfitta per allungare ancora con i canestri di Formenti e Dincic (23-15 al 9’).
Il primo quarto si chiude con l’Assigeco avanti 25-19.

La seconda frazione si apre con un parziale di 8-0 da parte di Treviso in neanche 2 minuti di gioco (25-27 al 12’). A interrompere la siccità offensiva di Piacenza, ci pensano capitan Infante e Formenti con le triple del 31-29 Assigeco al 14’.

Perl (12 punti) guida Treviso all’ennesimo controsorpasso del match (33-36 al 16’) che costringe coach Andreazza a chiamare timeout.
Gli ospiti allungano ancora sfruttando l’ottima vena realizzativa dello scatenato Perl (21 punti) che consente a Treviso di andare all’intervallo lungo con un vantaggio in doppia cifra: 36-47.

Kenny Hasbrouck dà la scossa ai suoi al rientro in campo. Quattro punti consecutivi della guardia americana portano Piacenza a -6 (41-47 al 21’) prima che Treviso torni a ristabilire le distanze grazie ai canestri di Moretti e Ancellotti (45-57 al 24’).

L’Assigeco fatica a tenere il passo della De Longhi che mette in mostra un attacco fluido con buone intese tra i giocatori. 
Nonostante le difficoltà, Piacenza fa di tutto per restare attaccata al match. Il buzzer-beater da metacampo di Raspino vale il -6 piacentino al termine della terza frazione: 60-66.

Moretti prova a ricacciare indietro l’Assigeco ma Formenti al 32’ infila la tripla del -3 (68-71) e il PalaBanca torna nuovamente a credere nella rimonta. Coach Pillastrini chiama a rapporto i suoi e, al rientro in campo, gli ospiti si riportano per l’ennesima volta nel corso della partita a +11 (71-82) quando mancano poco più di 3 minuti alla sirena finale.

E’ il parziale decisivo: Treviso si impone col punteggio finale di 78-86 conquistando il primo posto finale nel girone Est di Serie A2.

L’Assigeco Piacenza chiude con una salvezza tranquilla, dopo aver accarezzato a lungo il sogno playoff, soprattutto dopo il grande girone d’andata disputato.Area degli allegati

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.