PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni, Rizzi su Pertite “Comune garantisca parco”

Comunicato stampa di Paolo Rizzi, candidato sindaco di Piacenza per il centrosinistra. 

Più informazioni su

Comunicato stampa di Paolo Rizzi, candidato sindaco di Piacenza per il centrosinistra. 

«Pertite grande opportunità per Piacenza». Un tema cruciale, secondo il candidato sindaco civico Paolo Rizzi, economista e professore della Cattolica, che a poche ore dalla discussione in Consiglio comunale prende una posizione chiara: l’Amministrazione deve dare garanzie inequivocabili sulla destinazione dell’area; garanzie, cioè, che la parte attualmente a verde non venga mai ridotta”.

La definizione di verde attrezzato, secondo la normativa, concede la possibilità di aumentare le quote di edificato mentre il verde pubblico è parco vero e proprio, ovvero verde piantumato o non piantumato e non si può modificare né ristrutturare nulla. Quindi si può accettare la classificazione a verde attrezzato purché ci sia la garanzia che sarà assolutamente preservata l’area permeabile e saranno possibili solo azioni di riorganizzazione e funzionalizzazione delle aree attualmente impermeabilizzate (edificato e pertinenze) con la finalità di appoggio alla fruizione del parco stesso (chioschi, servizi), per rendere più bello e vivibile il Parco.

Allo stato attuale, la posizione del Comune è sul verde attrezzato ed è da registrare il no alla proposta di delibera presentata da sette consiglieri (Quagliaroli, Gabbiani e Tarquini del M5S, Pallavicini di Sinistra per Piacenza e i tre esponenti della maggioranza Tagliaferri, Bisagni e Rossi del Pd); delibera il cui scopo era quello di modificare la classificazione urbanistica della Pertite proprio da verde attrezzato a verde pubblico e che raccoglieva le istanze del comitato Amici della Pertite-Bosco in città. Va detto che il 30% dell’area è già costituito da aree edificate e pertinenziali e andrebbe semmai sottoposto a riqualificazione; la partita si gioca dunque sul restante 70% dei 276 mila metri quadri della Pertite, che, secondo la volontà espressa dal Comitato e dai migliaia di piacentini che hanno votato nel referendum del 2011, dovrebbero essere destinati a parco.

Una volontà sensata, secondo il candidato sindaco Paolo Rizzi, e che può essere salvaguardata con una presa di posizione chiara dell’amministrazione uscente: «Deve essere messo nero su bianco l’impegno del Comune a garantire di non ridurre il verde esistente».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.